Martedì, 16 Luglio 2024
Sport

Roma, Totti: "Non torno a Trigoria finché c'è Pallotta. Piango quando porto mio figlio, resto fuori i cancelli"

L'ex capitano giallorosso: "Se ho smesso perché non volevo lasciare la Roma? Ho fatto questa scelta di vita, non volevo rovinare tutto il percorso fatto solo per continuare un anno in più"

Francesco Totti parla a cuore aperto e si confessa in una diretta Instagram con Luca Toni. Parla del suo addio al calcio e del presenta, ma sul rapporto con James Pallotta è stato lapidario: "Finché è così non penso che rimetterò piede a Trigoria". E poi rivela: "Ogni volta che porto mio figlio Cristian, rimango fuori dai cancelli, resto in macchina e a volte mi viene da piangere a pensare che dopo 30 anni lì dentro non posso più entrarci".

"Ho lasciato e basta. Cosa entro a fare? Amici lì ne ho tanti e guai a chi me li tocca. Escono fuori dal cancello e mi vengono a salutare...".

Sulla questione del ritiro, ha poi spiegato di non aver preso in considerazione l'ipotesi di un cambio di casacca: "Ho fatto questa scelta di vita, non volevo rovinare tutto il percorso fatto solo per continuare un anno in più. Non mi cambiava niente, sia sul lato economico sia su quello sportivo. Sapevo che se stavo bene fisicamente, mentalmente e vedevo che durante gli allenamenti ancora potevo dare il mio, non arrivavo secondo a nessuno. So che non avrei giocato tutte le partite, non sono stupido, ma stando lì avrei aiutato i giovani, l'ambiente, l'allenatore. Sarei stato a disposizione nei momenti di difficoltà". 

La decisione è stata comunque sofferta: "Ogni volta che entravo, lo stadio si accendeva, era un bene per me e per i compagni. Ma c'é sempre una fine, ci mancherebbe altro. Il problema è che alcune persone mi dicevano che avrei deciso io, poi è arrivato il momento in cui mi hanno messo da parte. Ci sono rimasto male, perché per la Roma ho dato tutto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, Totti: "Non torno a Trigoria finché c'è Pallotta. Piango quando porto mio figlio, resto fuori i cancelli"
RomaToday è in caricamento