Roma, Totti non molla: "Sto bene, perché dovrei smettere?"

Il capitano della Roma risponde alla domanda su un suo ipotetico ritiro al termine di questa stagione: "Non so se smetto a giugno. Ho fiducia nella testa e nel mio corpo"

Francesco Totti non vuole smettere. Il Capitano della Roma, in una intervista a Sky Sport, ha parlato del suo futuro: "Nel calcio niente è scontato. Anche perché, tornando soprattutto alla passata stagione, mi davano per finito e dicevano che ero un quarantenne che doveva appendere le scarpe al chiodo. Succede spesso, soprattutto quando le cose non vanno per il verso giusto. Ognuno è libero di esprimere ciò che pensa".

Insomma Totti, come si sente dalle sue dichiarazioni all'emittente satellitare, ha le idee chiare: "Ho fiducia nella mia testa, nel mio corpo. Sono convinto che posso ancora dare tanto alla squadra. Se sto bene fisicamente perché devo smettere?", si domanda quasi meravigliato. 

"Lo scudetto? Purtroppo, non dipende da noi - rileva Totti - perché la Juve è prima, mentre noi dobbiamo essere più competitivi sotto tutti i punti di vista e più cattivi contro le squadre più piccole. Ci manca la tenacia di essere una grande squadra. La Juve, quando incontra il Chievo o il Bologna, anche giocando male, le vince tutte. Questa è la sua forza: non mollano mai. Scendono in campo affamati, convinti di poter vincere tutte le partite".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento