Roma, Totti ha scelto: farà il dirigente. Lavorerà con Monchi e Di Francesco

L'incontro avverrà circa una settimana prima dell'inizio del ritiro della Roma a Pinzolo, fissato per il 7 luglio. Quel giorno Totti potrebbe già essere operativo

Francesco Totti ha deciso: sarà un nuovo dirigente della Roma. Niente avventura in Cina e in America, ma dietro una scrivania. La scelta presa dall'ex numero 10 giallorosso era quella che in molti si aspettavano, dato che Totti aveva già firmato un contratto che gli assicurava un futuro da dirigente nella Roma per 6 anni con stipendio a 600mila euro a stagione.

Con lui anche Morgan De Sanctis che da pochi giorni è rientrato alla Roma con il ruolo di club manager. L'unico dubbio che rimane il ruolo che coprirà. La Roma sarebbe ben contenta di accontentarlo e di farlo lavorare spalla a spalla sia con il direttore sportivo Monchi, che ha più volte dichiarato di volere vicino una figura importante per la storia del club capitolino.

Eusebio Di Francesco, invece, lo vorrebbe vicino a lui. L'incontro avverrà circa una settimana prima dell'inizio del ritiro della Roma a Pinzolo, fissato per il 7 luglio poi Totti inizierà una nuova "vita".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento