rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Sport

La favola di Tommaso Milanese, dal Salento al primo gol con la maglia della Roma

Dopo l’esordio in maglia giallorossa nella trasferta di Sofia è arrivato il primo gol per il 18enne trequartista

Esordio dal primo minuto ed un gol, poi la gioia, incontenibile, con le mani tra i capelli e la corsa conclusa con gli abbracci ai suoi compagni di squadra. A vivere il suo sogno Tommaso Milanese, trequartista dell’As Roma che ha realizzato la sua prima rete nei grandi con un destro millimetrico su cui nulla ha potuto il portiere del Cska Sofia. E poco importa, dal punto di vista del risultato, se la squadra di mister Fonseca è stata sconfitta per 3 a 1 dai padroni di casa: dopo Riccardo Calafiori i sostenitori giallorossi sognano un futuro roseo per un altro giovane giocatore. 

Diciotto anni compiuti lo scorso mese di luglio, salentino di Galatina, comune della provincia di Lecce, il gioiellino della Primavera classe 2002 ha bagnato con un gol la prima da titolare con la maglia dell'As Roma: "Da bambino sognavo tanto questo momento, sicuramente la partita poteva e doveva andare meglio, ma sarà impossibile dimenticare questo giorno! Forza Roma, sempre”, scrive su Instagram Tommaso Milanese, che aveva già esordito in prima squadra sempre in Europa League all’Olimpico nella vittoriosa partita per 5 a 0 contro il Cluji. Dopo la partita il trequartista salentino sul proprio profilo social scriveva: “Un sogno diventato realtà. 5/11/2020, il giorno più bello della mia vita”. Poi il secondo gettone con la maglia giallorossa il 26 novembre sempre contro i romeni del Cluji, con la Roma vittoriosa per 0 a 2 ed il 18enne a ringraziare su Instagram con un “Dio è grande..”. 

Chi è Tommaso Milanese

Una favola quella di Tommaso Milanese, su cui ha scommesso Bruno Conti, che nel 2016 lo portò a Trigoria su consiglio di Fabrizio Miccoli, ex numero 10 di qualità con le maglie di Palermo, Juventus e Perugia, che lo seguiva in una Academy di San Donato di Lecce. Due anni fa il primo contratto da professionista con il rinnovo nel 2019. Dopo essersi messo in mostra nella Roma Primavera di Alberto De Rossi mister Fonseca gli ha dato fiducia in Europa, con il gioiellino salentino che ha ripagato la fiducia del tecnico con una rete e buone prestazioni. 

I giovani Primavera dell'As Roma 

Roma sconfitta a Sofia che ha visto mister Fonseca regalare l’esordio dal primo minuto ad altri due giovani ragazzi della Primavera, il portiere Pietro Boer altro classe 2002 arrivato a Roma nel 2018 dal Venezia e Mory Bamba, dalla Costa d’Avorio, che con la presenza contro il Cska è diventato il giocatore straniero più giovane a debuttare in Coppa Uefa/Europa League con la maglia della Roma. L'ultimo era stato Gerson nel 2016, contro il Viktoria Plzen. 

La favola di Riccardo Calafiori 

Fiducia ai ragazzi della Primavera che il tecnico lusitano dei giallorossi ha già dato a Riccardo Calafiori, romano e romanista, sempre classe 2002, promosso in prima squadra come vice Spinazzola che ha realizzato il suo sogno con un gol sotto la Curva Sud realizzato nella vittoriosa partita per 3 a 1 giocata all’Olimpico contro lo Young Boys. 
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La favola di Tommaso Milanese, dal Salento al primo gol con la maglia della Roma

RomaToday è in caricamento