Sport

Tokyo 2020, Del Lungo e Nicosia i laziali alla difesa della porta del Settebello

Gianmarco Nicosia e Marco Del Lungo sono i due portieri laziali, che difenderanno la porta del Settebello alle le Olimpiadi di Tokyo 2020

Profilo personale Instagram di Marco Del Lungo

Marco Del Lungo e Gianmarco Nicosia saranno i due pallanuotisti laziali che faranno parte della squadra Azzurra alle Olimpiadi di Tokyo 2020.

Entrambi portieri, sono stati convocati da Alessandro Campagna nell’Italia che è stata inserita nel girone A dove troveranno il Sudafrica (25 luglio), Grecia (27), Stati Uniti (29), i padroni di casa del Giappone (31) ed infine l’Ungheria il 2 agosto. Avanzeranno le prime quattro del girone. 

Marco Del Lungo

Marco Del Lungo, portiere della Pro Recco, è designato come portiere titolare dell’Italia alle Olimpiadi. Classe 1990 nato a Tarquinia ma cresciuto a Civitavecchia, Del Lungo è alla sua seconda Olimpiade. A Rio 2016 ha conquistato la medaglia di bronzo, ma da secondo di Tempesti, icona della pallanuoto italiana. Il suo punto più alto con la Nazionale però è arrivato ai mondiali di Gwangju nel 2019 dove da protagonista, titolare, ha portato la squadra a vincere la medaglia d’oro. 

Gianmarco Nicosia

Gianmarco Nicosia romano classe 1998 in forza alla Telimar Palermo, è un esordiente alle Olimpiadi. Tokyo 2020 infatti sarà la sua prima vetrina olimpica. È lui il prescelto di Campagna come vice Del Lungo. Con i suoi 23 anni è il più giovane della squadra e spera di togliersi grandi soddisfazioni già in questo suo esordio olimpico. Anche lui nel 2019 ha fatto parte della squadra che ha vinto il mondiale a Gwangju. 

Il Settebello spera di ripetere le belle prestazioni che hanno portato alla conquista della medaglia di bronzo a Rio 2016 e campione del mondo 2019. E punta alla finale dell’8 agosto Tatsumi Water Polo Centre

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tokyo 2020, Del Lungo e Nicosia i laziali alla difesa della porta del Settebello

RomaToday è in caricamento