rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Sport

Tokyo 2020, la sciabola di Enrico Berrè da Genzano all'Olimpiade

Enrico Berrè sarà protagonista della scherma italiana a Tokyo 2020. Lo schermidore laziale gareggerà nella disciplina sciabola individuale e a squadre

Lo schermidore romano Enrico Berrè farà il suo debutto in un’Olimpiade a Tokyo. Enrico Berrè di Genzano classe 1992, gareggerà nell’Olimpiade in Giappone nella specialità sciabola individuale e a squadre. Il quartetto dell'Italia dream sarà composto da Luigi Samele, Enrico Berrè, Luca Curatoli e il capitano Aldo Montano. 

Enrico Berrè dal fioretto alla sciabola

Berrè ha iniziato a stoccare i suoi primi colpi nella Società Sportiva Lazio col fioretto, prima di passare alla sciabola dall'età di 16 anni. Dal 2012 si è unito al gruppo sportivo delle Fiamme Gialle.

A livello individuale il suo risultato più alto è stato il terzo posto a Zagabria nel 2013 durante i campionati europei. 

Tre invece sono le medaglie d’oro raggiunte nella sciabola a squadra. I successi sono stati ottenuti nel mondiale di Mosca 2015 e negli europei a Zagabria 2013 e Strasburgo 2014.

Al suo esordio in un’Olimpiade, Berrè è pronto a stoccare e regalare lustro alla S.S. Lazio Scherma Ariccia di cui è socio onorario, e a portare sempre più in alto Genzano e l'Italia.  

Delle soddisfazioni importanti per il medagliere, potrebbero arrivare nelle gare a squadre con la finale della categoria sciabola prevista il 28 luglio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tokyo 2020, la sciabola di Enrico Berrè da Genzano all'Olimpiade

RomaToday è in caricamento