Todis Lido di Ostia Futsal, l’analisi di Papu: "A Ciampino un pari che ci può stare"

Il Todis Lido di Ostia Futsal non va oltre il 3-3 sul campo del Ciampino Anni Nuovi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Roma – Il Todis Lido di Ostia Futsal non va oltre il 3-3 sul campo del Ciampino Anni Nuovi. La squadra di mister Roberto Matranga, andato sotto di due reti nel corso della prima frazione, è stata capace di rimontare i padroni di casa grazie ai sigilli di Papu, Cutrupi e Ugherani, ma nel finale si è vista sfuggire la vittoria a 43’’ dalla sirena. «Non abbiamo cominciato la partita con la mentalità giusta – dice proprio Rafael Rodelles, per tutti Papu – Il Ciampino ne ha approfittato e ha chiuso il primo tempo in vantaggio di due reti. La nostra squadra ha avuto la forza di reagire e ribaltare il risultato, ma purtroppo abbiamo subito gol nel finale in un’azione col portiere di movimento. Il pareggio a Ciampino ci può stare, anche perché loro tornavano a giocare nel palazzetto di casa dopo un anno e mezzo e su quel campo è molto complicato fare punti, ma non possiamo permetterci di allontanarci troppo dalla prima posizione se vogliamo pensare da grande squadra». A proposito del PalaTarquini, il laterale pivot classe 1986 nativo di Porto Alegre conosce bene quell’ambiente essendo il grande ex dell’incontro. «Mi sono lasciato in ottimi rapporti con la società e mi ha fatto piacere tornare lì da avversario. Quel palazzetto ti dà tanta carica e non è semplice giocarci per gli avversari dei ciampinesi». Papu spende parole importanti anche per la sua nuova società. «Mi sono da subito trovato molto bene qui al Todis Lido di Ostia Futsal. E’ una società ambiziosa, che vuol fare delle cose importanti e ci mette nelle condizioni di esprimerci al meglio». Il team lidense, che finalmente non avrà impegni infrasettimanali di Coppa, preparerà ora la delicata trasferta di Pistoia. «Le gare nelle due Coppe ci hanno sicuramente tolto qualcosa. Mercoledì scorso siamo stati in Sardegna e la trasferta non ha agevolato la nostra preparazione in vista di Ciampino. Ora, comunque, siamo già con la testa al quarto match di campionato contro il Pistoia, una squadra di cui so poco ma che ha già sei punti in classifica ed è reduce da uno squillante 6-2 sul campo della Virtus Aniene. Come detto, però, se vogliamo stare ai vertici non possiamo perdere troppi punti per strada» conclude Papu.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento