menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Superlega manda la Roma in finale di Europa League? Ecco il possibile scenario

Le dodici squadre fondatrici potrebbero essere escluse dalla Uefa, così gli uomini di Fonseca passerebbero direttamente in finale

Se le dodici squadre fondatrici della Superlega venissero escluse dalle attuali competizioni, la Roma potrebbe qualificarsi direttamente in finale di Europa League. Una speranza alimentata dalle parole di Aleksander Ceferin, presidente della Uefa: “Non abbiamo ancora una soluzione ma cercheremo di applicare tutte le sanzioni che potremo. Ovviamente il prima possibile dovremo sospendere tutti dalle nostre competizioni”. Vediamo perché.

Che cos'è la Superlega

La nascita della Superlega

Nella notte tra domenica e lunedì è nata la Superlega che fino ad ora conta dodici squadre. Questo il comunicato ufficiale: “AC Milan, Arsenal FC, Atlético de Madrid, Chelsea FC, FC Barcelona, FC Internazionale Milano, Juventus FC, Liverpool FC, Manchester City, Manchester United, Real Madrid CF e Tottenham Hotspur hanno tutti aderito in qualità di Club Fondatori. È previsto che altri tre club aderiranno come Club Fondatori prima della stagione inaugurale, che dovrebbe iniziare non appena possibile. In futuro, i Club Fondatori auspicano l’avvio di consultazioni con UEFA e FIFA al fine di lavorare insieme cooperando per il raggiungimento dei migliori risultati possibili per la nuova Lega e per il calcio nel suo complesso".

Il possibile balzo in avanti della Roma

A poche ore dalla nascita della Superlega, Ceferin, presidente della Uefa ha commentato così le possibili novità dei mesi futuri: “Ovviamente il prima possibile dovremo sospendere tutti dalle nostre competizioni”. Se questo avvenisse, ci sarebbe un’eventuale esclusione del Manchester United dall’Europa League che permetterebbe alla Roma di qualificarsi direttamente per la finale. Di fronte ci sarebbe il Villarreal, accoppiato all’Arsenal, altro club coinvolto nella vicenda. Nuovi possibili scenari si potrebbero aprire anche in campionato, già perché con l’eventuale squalifica di Juventus, Milan e Inter dalla serie A la Roma farebbe un balzo in avanti fino al quarto posto.

La posizione del Governo

“Il Governo segue con attenzione il dibattito intorno al progetto e sostiene con determinazione le posizioni delle autorità calcistiche italiane ed europee per preservare le competizioni nazionali, i valori meritocratici e la funzione sociale dello sport” le parole del premier Mario Draghi twittate dal profilo di Palazzo Chigi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento