Giovedì, 28 Ottobre 2021
Sport Eur / Viale Tolstoj

“280 milioni di debiti, zero trofei vinti. Pallotta go home”, striscioni dei romanisti contro la società

I messaggi affini alla sede dell’Eur e nella zona dell’ippodromo di Tor di Valle

“9 anni di bugie e figuracce. 2 anni senza venire a Roma. 280 milioni di debito...0 trofei vinti. Pallotta go home”, firmato Roma". Questo quanto scritto in un grosso striscione appeso dai tifosi giallorossi nell’area della sede dell’As Roma in viale Tolstoj all’Eur. Tifosi romanisti che proseguono la loro protesta contro il presidente statunitense a due giorni dalla ripresa del campionato dopo lo stop dovuto all’emergenza Coronavirus.

Striscioni comparsi anche in altre zone della città, come a Tor di Valle, sede dove dovrebbe sorgere lo Stadio della Roma. Qui altri striscioni, a firma “Lupi”. “Lo stadio dattelo in faccia” ed ancora: “9 anni di sole parole. Pallotta Vattene”. 

Lo scorso 12 giugno altri striscioni ironici erano stati affissi sui muri della Città Eterna. Manifesti con le foto di alcuni giocatori (Zaniolo, Pellegrini, Diawara, Under e Kluivert), con sopra di loro la scritta "Svendita totale. Dal 1° settembre per rinnovo assortimento". 

Proteste contro James Pallotta, precedute da altri manifesti censurabili nel quale i tifosi si auguravano di "poterlo baciare freddo".

ROMA e LVPI. PALLOTTA GO HOME!

Un post condiviso da Curva Sud Roma (@curvasud.roma) in data:

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“280 milioni di debiti, zero trofei vinti. Pallotta go home”, striscioni dei romanisti contro la società

RomaToday è in caricamento