Sport

Roma, slitta progetto stadio: cercasi sponsor internazionali

Mancano i soldi necessari per le opere pubbliche. Il presidente Pallotta sarebbe al lavoro con alcuni colossi americani per trovare partner giusti

Frenata sul nuovo stadio della Roma. I tempi della posa della prima pietra stanno slittando e l'inizio dei lavori programmato nella primavera del prossimo anno sta diventando un'utopia.

In Regione Lazio aspettanto ancora il progetto definitivo con le integrazioni richieste. L'ostacolo più grande è quello di trovare i soldi necessari per tutte le opere pubbliche che il presidente americano James Pallotta si è impegnato a realizzare, dopo una trattativa con il Comue di Roma. 

Si parla del potenziamento della Metro B, della treno Roma-Lido e interventi di viabilità su via del Mare, Gra e Roma-Fiumicino. Lavori che costerebbero almeno trecento milioni di euro e che vanno interamente finanziate da privati.  

E allora la Roma è alla caccia per trovare un main sponsor. La trattativa con Turkish Airlines si è arenata, mentre prosegue quella con Etihad. All'orizzonte spuntano anche Google e Microsoft. Pallotta è alla ricerca di partner. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, slitta progetto stadio: cercasi sponsor internazionali

RomaToday è in caricamento