Ssd Roma VIII calcio: buon esordio di Spalletti

“Avevo un po’ di ansia mista a paura”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Roma – La Prima categoria della Roma VIII è caduta (di nuovo) in trasferta. Il rendimento esterno dei capitolini continua ad essere zoppicante, numeri alla mano, e anche domenica scorsa sul campo del Real Rocca di Papa è arrivato un k.o. per 2-0. Tra le poche note liete di giornata c’è stato indubbiamente l’esordio del portiere classe 1999 Danilo Spalletti, stante l’assenza di Supino e Di Ruzza. “Non nascondo che inizialmente avevo un po’ di ansia mista a paura e mi sentivo abbastanza sotto pressione. Ma le cose nel complesso sono andate abbastanza bene dal mio punto di vista anche se purtroppo non è arrivato un risultato positivo per la squadra”. Spalletti analizza il match in terra rocchigiana. “Abbiamo fatto un buon primo tempo, creando e sciupando diverse occasioni per portare in vantaggio e lamentando anche la mancata concessione di un calcio di rigore che era parso netto. Nella ripresa siamo calati dal punto di vista fisico e il Real Rocca di Papa ne ha approfittato per segnare le due reti che hanno deciso la partita. I gol subiti? Non mi sento colpevole, forse sul secondo avrei potuto fare qualcosa in più, ma non credo di aver commesso errori. Diciamo che se avessi preso quel tiro sarebbe stata una gran parata”. La Prima categoria della Roma VIII tornerà in campo tra le mura amiche per sfidare la Dinamo Labico e conquistare una vittoria fondamentale per evitare sofferenze nel finale di stagione. “Sono a disposizione di mister Fiaschetti se vorrà impiegarmi di nuovo anche se so che Supino e Di Ruzza hanno la precedenza visto il percorso che hanno fatto in questa stagione con la prima squadra”. Spalletti, arrivato a dicembre dal Pro Calcio Torbellamonaca, aveva già esordito in Prima categoria l’anno scorso con la maglia della Borghesiana. “Qui alla Roma VIII ho trovato da subito un ambiente molto sereno e mi sono sentito a casa sia coi ragazzi dell’Under 19 che con quelli della prima squadra”. L’estremo difensore chiude parlando anche del finale di stagione della stessa Under 19 provinciale. “Abbiamo vinto le due partite giocate dopo la sosta pasquale e siamo ancora quinti con quattro punti di vantaggio sull’Atletico Monteporzio con cui giocheremo uno scontro diretto decisivo alla penultima giornata. Siamo in zona play off e vogliamo rimanerci: sarebbe un bel traguardo per un gruppo totalmente nuovo che si è compattato bene partita dopo partita”.

Torna su
RomaToday è in caricamento