Smalling gioca a carte in un bar all'Eur: "l'inglese de Roma" fa impazzire i tifosi. La foto virale sul web

Entusiasmo fra i romanisti per il "ritorno a casa" dell'ex difensore del Manchester United

Seduto al tavolo esterno di un bar di viale Europa all'Eur mentre gioca a carte assieme a due suoi procuratori. Una foto virale che nel volgere di poche ore ha cominciato ad essere postata su tutti i gruppi ed i siti d'informazione che parlano dell'As Roma. A renderla particolare il soggetto che si vede di spalle, Chris Smalling, difensore centrale inglese tornato nella Capitale sul filo di lana al termine di una lunga ed estenuante trattativa andata avanti diversi mesi che ha visto al tavolo i dirigenti del Manchester United e quelli della società di Trigoria. Unica pecca una mascherina non perfettamente indossata. 

Un amore per la maglia e per la città che 'l'inglese de Roma" ha manifestato appena arrivato con un volo a Ciampino nella giornata di martedì. Con indosso la tuta della Roma il numero 6 a disposizione di mister Fonseca (prima acquisto richiesto dal tecnico lusitano alla nuova presidenza) ha riacceso l'entusiasmo dei romanisti, in cerca di un giocatore attaccato alla maglia, come manifestato dal 31enne nato a Greenwich, periferia di Londra, nel 1989. "È un grandissimo sollievo per me essere qui. Credo che tutti sapessero della mia voglia di tornare e il fatto che sia stata esaudita, anche se così vicino alla chiusura del mercato, è un grande sollievo. Ora posso godermi il fatto di essere tornato e di ricominciare con la squadra da domani". Le prima parole dell'ex centrale dei Reds all'annuncio del suo acquisto da parte della Roma.

Chris Smalling che, oltre ad accendere l'entusiasmo dei tifosi, accentuato poi dalla foto che lo ritrae giocare a carte al bar, è stato presentato come da consuetudine sulle pagine sociale dell'As Roma (Twitter, Instagram e Facebook) in una immagine doppia nella quale comparivano le immagini a rotazione di alcuni minorenni scomparsi in tutto il mondo. Fra loro una 17enne ritrovata proprio grazie alla campagna lanciata dalla società di Trigoria nell'estate del 2019 e che da allora accompagna ogni acquisto alle immagini di ragazzini di cui si sono perse le tracce. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Questa è una splendida notizia", dichiara Paul Rogers, Chief Strategy Officer dell'AS Roma sul sito ufficiale della società. “Quando il Club ha deciso di lanciare la campagna Missing Kids aveva un obiettivo: sfruttare la natura virale degli annunci dei nuovi acquisti durante la finestra di calciomercato, per dare visibilità ai casi di bambini di cui non si avevano più notizie in tutto il mondo. A giugno 2019 pensavamo che offrire il nostro contributo al ritrovamento anche di un solo minore scomparso avrebbe rappresentato la cosa più bella mai fatta con le nostre piattaforme e con il seguito che abbiamo sui social media. Scoprire oggi che i casi di ritrovamento in salute tra quelli che abbiamo incluso sono arrivati a sette è semplicemente incredibile. Ringraziamo tutti coloro che hanno condiviso i video sui social media e ora preghiamo affinché tutti gli altri minori scomparsi inclusi nei video di quest'estate possano tornare a casa sani e salvi”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento