Lunedì, 18 Ottobre 2021
Sport

Siviglia-Lazio 2-0 | Ben Yedder e Sarabia eliminano i biancocelesti

La squadra di Inzaghi va k.o. anche nel ritorno dei sedicesimi di Europa League: troppi gli errori in fase di finalizzazione ma anche l'arbitro ci mette del suo

Niente da fare per la Lazio che conclude ai sedicesimi di finale la sua avventura in Europa League. Dopo aver perso di misura all'Olimpico, i biancocelesti sono stati sconfitti anche nella gara di ritorno contro il Siviglia, impostosi col punteggio di 2-0. A decidere la sfida del Sánchez Pizjuán le reti di Ben Yedder - già a segno all'andata - e Sarabia

Con una sola rete di svantaggio, l'impresa per gli uomini di Inzaghi non era totalmente proibitiva: il Siviglia in più di un'occasione ha mostrato qualche limite difensivo, tuttavia, un mix di sviste arbitrali, imprecisione sotto porta e sfortuna ha fatto ha indirizzato la partita a favore degli spagnoli.

La compagine andalusa resta dunque in lizza per la vittoria di un trofeo che ha già sollevato 5 volte nella propria storia. Alla Lazio, invece, restano ora il campionato, con la difficile lotta per il quarto posto, e la Coppa Italia dove è attesa dalla doppia sfida in semifinale con il Milan. 

Il racconto di Siviglia-Lazio

Gara ricca di episodi sin dalle prime battute: dopo 2' di gioco timide proteste del Siviglia per un contatto in area laziale su André Silva, il direttore di gara lascia correre. Al 5' i padroni di casa devono rinunciare a Escudero per infortunio: al suo posto entra Promes. La formazione di Machin controlla il gioco dando l'impressione di poter far male quando accelera. Al 17' azione pericolosa della Lazio con Caicedo che favorisce l'inserimento in area di Lulic, il bosniaco viene atterrato prima di poter calciare, Talor ancora una volta fa proseguire senza concedere un penalty piuttosto evidente. La beffa per la Lazio si concretizza al 20': Milinkovic perde un brutto pallone a centrocampo, ne approfitta Ben Yedder che va via centralmente e serve Sarabia, conclusione del 17 spagnolo respinta corta da Strakosha, sul pallone si avventa ancora Ben Yedder che va a segno come nella gara d'andata. Per vedere la prima sortita offensiva veramente pericolosa della Lazio bisogna attendere il 40' con un'azione personale di Immobile che va al tiro senza però inquadrare lo specchio. La prima frazione si chiude con i biancocelesti in attacco ma sotto nel punteggio di un goal.
 

In avvio di ripresa Inzaghi richiama Patric inserendo Correa e passando alla difesa a 4. Scontento del cambio lo spagnolo tira dritto verso lo spogliatoio venendo ripreso dal tecnico laziale e dal suo vice Farris. Il Siviglia attacca e al 53' va vicino al raddoppio con André Silva, si salva con qualche affanno la difesa laziale che chiude in corner. I capitolini tentano di guadagnare metri e al 55' hanno una grande occasione per pareggiare: Acerbi in proiezione offensiva viene pescato in area da uno splendido tocco di Milinkovic, la conclusione del difensore però viene deviata in cornere da Vaclík che mantiene inviolata la sua porta. Finisce qui la partita del Sergente, rimpiazzato da Romulo. L'ex Genoa è subito decisivo poiché a un paio di minuti dal suo ingresso salta Vazquez causando il secondo giallo per l'argentino. Con un uomo in meno Machin si copre inserendo Amadou per André Silva. Aumentano i rimpianti per la Lazio: al 68' Caicedo serve Immobile in profondità, l'attaccante - 29 anni oggi - sbaglia la misura del pallonetto. Al 72' l'arbitro ristabilisce la parità numerica sventolando un rosso diretto a Marusic, reo di aver sbracciato su Roque Mesa. Le flebili speranze della Lazio si spengono definitivamente al 78' con la rete del 2-0 firmata da Sarabia con una conclusione dall'interno dell'area dopo il bell'invito di Navas.

Il tabellino di Siviglia Lazio 2-0

SIVIGLIA (3-5-2) -  Vaclík; Sergi Gómez, Kjaer, Mercado; Jesús Navas, Escudero (6' Promes), Roque Mesa (82' Rog), Franco Vázquez, Sarabia; André Silva (63' Amadou), Ben Yedder. A disp.: Soriano, Munir, Arana, Gil. All.: Machìn

LAZIO (3-5-2) - Strakosha; Patric (48' Correa), Acerbi, Radu; Marusic, Cataldi, Badelj, Milinkovic (57' Romulo), Lulic; Caicedo, Immobile. A disp.: Guerrieri, Proto, Leiva, Durmisi, Parolo. All.: S. Inzaghi

Arbitro: Taylor (ENG)
Marcatori: 20' Ben Yedder (S)
Note - ammoniti: Vazquez (S), Patric (L), Caicedo (L), Immobile (L). Espulsi: Vazquez (S) per doppia ammonizione, Marusic (L) per gioco scorretto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Siviglia-Lazio 2-0 | Ben Yedder e Sarabia eliminano i biancocelesti

RomaToday è in caricamento