Scuola di calcio, scuola di vita: l’esempio dell’Achillea

"Achillea, la storica scuola calcio del quartiere Talenti di Roma, si fa promotrice di iniziative concrete per sostenere i valori dello sport"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Ultimamente, il calcio dilettantistico e giovanile finisce spesso sui giornali, ma purtroppo per motivi tutt'altro che sportivi. Si tratta della preoccupante ondata di episodi di violenza, fisica e verbale, sia tra tesserati, che a danno dei direttori di gara.

È cronaca di questi giorni: a Prato squalificato un ragazzino di 11 anni per "insulti razzisti" rivolti all'arbitro; in Puglia, un direttore di gara di 17 anni aggredito da un genitore durante una partita del campionato giovanissimi.

Sono solo alcuni dei tanti episodi che stanno spingendo i vertici del calcio, a tutti i livelli, ad interrogarsi sulle motivazioni di questi comportamenti e soprattutto a cercare soluzioni. Dall'appello di Pierluigi Collina (Gazzetta dello Sport del 4 novembre scorso), all'osservatorio recentemente istituito dall'Aia sulla violenza contro gli arbitri, fino al messaggio del Presidente del Comitato Regionale Lazio Melchiorre Zarelli, la chiamata all'azione è forte e chiara: bisogna fermare la "trasformazione dei campi di gioco in campi di battaglia" (Comitato Regionale Lazio - Comunicato Ufficiale N° 75 del 30/10/2014).

Queste esigenze di sostenere i valori dello sport e della cultura del rispetto reciproco, sono state addirittura anticipate dalla società Achillea, la storica scuola calcio del quartiere Talenti di Roma, che si è fatta promotrice di iniziative concrete.

Una in particolare ha recentemente meritato la segnalazione sul Comunicato Ufficiale N° 80 del 06/11/2014 del Comitato Regionale Lazio. Achillea è stata citata quale riferimento per le altre società, affinché diano impulso ad attività di particolare valore sociale, altrettanto meritevoli.

Il progetto di Achillea "Achillea e i valori dello sport", consiste nell'offerta di alcune borse di studio ai propri tesserati che si aggiudicheranno il premio Disciplina, nelle categoria Juniores Primavera, Allievi, Allievi Fascia B e Giovanissimi. "Offrire un concreto contributo e un preciso messaggio per recuperare i migliori valori dello sport. Educare e preparare i ragazzi anche alle partite della vita." Questi gli intenti del presidente della società Paolo Luzi, autore in prima persona di questa proposta di grande valore didattico ed etico.

È grazie all'impegno quotidiano in questo senso che negli impianti dell'Achillea si respira un clima di rispetto e serenità, testimoniato e particolarmente apprezzato dagli arbitri, prima, durante e dopo le partite.

Un messaggio di cambiamento non solo possibile ma reale, quando nasce da... azioni sul campo.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento