Sabato, 20 Luglio 2024
Sport

Sci, Cataldi e Lo Cocco centrano il bis

"Siamo stati particolarmente soddisfatti per la presenza di atleti al di fuori della nostra Regione", ha detto Andrea Ruggeri GM dello SC Orsello

Il gigante disputato in doppia manche sulla pista Sagittario, ha chiuso i Campionati Regionali di sci alpino, riservati alle categorie giovani e senior. La manifestazione, organizzata dallo Sci Club Orsello in collaborazione con la BMS ed il Comitato Regionale Lazio – Sardegna della FISI, dopo una giornata di nebbia per lo slalom, ha potuto godere di condizioni meteo e di neve perfette per il gigante. Oltre 100 iscritti hanno preso il via al cancelletto di partenza e quasi il 50% provenienti da altri comitati.

«Siamo stati particolarmente soddisfatti per la presenza di atleti al di fuori della nostra Regione – ha detto Andrea Ruggeri GM dello SC Orsello e promoter della manifestazione – perché hanno reso la gara molto competitiva. Non è un caso che le prove maschili si siano concluse tutte sul filo dei centesimi».

La gara maschile è stata avvincente. Nella prima manche il tracciato che, secondo tutti, girava molto, è stato interpretato meglio da Matteo Contento (Orezzo Valseria) in 1’ 00.08, davanti a Lorenzo Del Maestro (7 centesimi) e Carlo Nusca (35), entrambi del Campo Felice. Nella seconda manche Del Maestro, con il percorso più scorrevole, ha rovesciato la classifica, vincendo con il tempo complessivo di 1’ 57.37, davanti a Nusca in 1’57.57 e Contento in 1’57.88. Per quel che riguarda i titoli regionali, Domenico Lo Coco (Aspiranti) e Giacomo Cataldi (Juniores) dello SC Livata hanno replicato il successo ottenuto nello speciale, così come Serena Sconci (Aspiranti) del Terminillo. 

Bello il duello tra Desideria Reale (SAI Roma) ed Erica Biaggi (SC Livata) negli Juniores. Alla fine l’atleta del SAI Roma ha negato la doppietta alla Biaggi per 81 centesimi. I titoli riservati ai seniores sono stati conquistati da Lodovico Tamburi (SAI Roma) e Federica Marzoli (Alitalia), che hanno vinto le loro gare con ampi distacchi.

«Siamo soddisfatti di aver potuto organizzare un Campionato Regionale all’altezza delle aspettative, con gare e tracciati di alto livello e con i titoli assegnati dopo due manche. Dopo una piccola pausa di una settimana, torneremo a concentrarci su un avvenimento a carattere internazionale e cioè la finale di Coppa del Mondo Cittadini».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sci, Cataldi e Lo Cocco centrano il bis
RomaToday è in caricamento