rotate-mobile
Sport

Senad Lulic saluta la Lazio. L'eroe della 'Coppa in faccia' dice addio ai biancocelesti

Senad Lulic e la Lazio dividono la loro strada. Il club biancoceleste non ha rinnovato il contratto del suo capitano. L'eroe del 26 maggio su Instagram ha salutato i tifosi

Senad Lulic e la Lazio si dicono addio.Il rapporto fra il capitano biancoceleste e il club si è interrotto alla scadenza del contratto. 

Il saluto di Lulic

Il bosniaco ha voluto salutare i tifosi e lo ha fatto tramite il suo profilo Instagram. Sui social Senad Lulic sottolinea come non ha avuto la possibilità di giocare ancora con la Lazio. Ma nonostante ciò ha voluto ringraziare il presidente Lotito e la dirigenza.

Questo il post di Lulic: "Cari laziali, è arrivato il momento di salutarci, di dirci arriverderci dopo 10 bellissimi anni e 371 presenze vissute con l’aquila sul petto, con tutto me stesso. Dopo tanti successi, e indimenticabili ricordi, lascerò la Lazio perché non ho avuto la possibilità di continuare a giocare e lottare insieme a voi.Non tutti i sogni sono senza fine e non tutti i sogni dipendono solo dai nostri desideri. Le speranze e le volontà, a volte, da sole non bastano. Lascerò tanti amici e tante belle persone che ho conosciuto in questo decennio biancoceleste. Ringrazio la società Lazio e il presidente Lotito per l’opportunità che mi è stata data: indossare questa maglia speciale lungo 10 anni. Un grazie molto speciale lo rivolgo a tutti i tifosi della Lazio, sappiate che vi porterò per sempre nel mio cuore. Evocherò, nel mio futuro, ogni giorno vissuto insieme a voi. Eternamente vostro, Senad".

Lulic eroe della Lazio

Lulic è arrivato alla Lazio nel 2011. In dieci anni ha collezionato 371 presenze e 34 reti. Simbolo della Lazio e della lazialità Lulic è l'eroe biancoceleste del 26 maggio 2013 quando segna la rete dell'1 a 0 che permette ai capitolini di vincere ila finale di Coppa Italia nel derby contro la Roma.

L'ultima stagione del capitano è iniziato con ritardo causa infortunio, con Lulic che ha collezionato soltanto 20 presenze fra coppe e campionato. Da svincolato il bosniaco non ha ancora voglia di appendere gli scarpini al chiodo, ed il suo futuro potrebbe essere in Svizzera. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senad Lulic saluta la Lazio. L'eroe della 'Coppa in faccia' dice addio ai biancocelesti

RomaToday è in caricamento