Sabatini a ruota libera su Totti, Garcia e Roma-Napoli

Il ds: "Totti sta usufruendo di una condizione dell'anima bellissima, sta bene con l'allenatore e con i compagni"

La Roma sta bene e sogna in grande. Sette vittorie in sette partite, un inizio così non se lo sarebbe aspettato proprio nessuno. "Quando si costruisce qualcosa lo si fa pensando sempre al meglio. Siamo molto soddisfatti ma per niente appagati". E' il messaggio che arriva dal ds dei giallorossi Walter Sabatini, a pochi giorni dalla sfida contro il Napoli, ai microfoni di "Radio Anch'io Sport" su RadioUno. 

Dietro l'inizio di stagione trionfale della Roma c'è sicuramente il tecnico, Rudi Garcia. "Lo considero un plus per la Roma, una scelta che è stata fatta a ragion veduta - commenta Sabatini - Garcia si è inserito splendidamente in questo ambiente, ha portato le sue idee, i suoi valori, un modo di essere, di lavorare come se fosse sempre stato qui".

E poi c'è un Totti che nasconde i suoi 37 anni. "Francesco - afferma Sabatini - sta usufruendo di una condizione dell'anima fragorosa, bellissima, si trova bene col nuovo allenatore, coi compagni e questo ha portato un clamoroso risveglio muscolare. Oggi la forza, la reattività che esprime in partita e negli allenamenti non le aveva 2-3 anni fa. E' 'vittima' di una nuova gioventù e condannato a giocare ancora a lungo. Se continua così, puo' giocare anche dopo i 40 anni".

Sabatini, infine, rivela di non essere preoccupato per i possibili cori di discriminazione territoriale che potrebbe caratterizzare Roma-Napoli dopo quanto annunciato dalle curve.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sono anzi certo - dice il ds giallorosso - che i tifosi del Napoli stanno godendo di quello che il Napoli sta facendo. La società ha impresso una svolta tecnica fulminea dopo l'uscita di Mazzarri, Cavani e Campagnaro, facendo scelte immediate per dare un respiro internazionale alla squadra. E i tifosi napoletani lo sentono e vorranno vivere questa sfida insieme sportivamente. Questo vale anche per la Roma. Le societa' e i tifosi veri non possono scontare ricatti reiterati che vanno avanti da 25 anni, è una cosa riprovevole".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

  • Ater, in vendita oltre 7mila case popolari dal Laurentino a San Basilio: ecco il piano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento