San Nilo Grottaferrata basket (C Gold), Garofolo: "Vittoria ad Anzio ok"

"Ma non ci siamo piaciuti"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Grottaferrata (Rm) – Un piccolo passaggio a vuoto già messo alle spalle. La serie C Gold del San Nilo Grottaferrata basket ha ripreso a correre dopo la doppia sconfitta ravvicinata con Frassati e Petriana: la squadra dei coach Busti e Apa ha prima superato la Smit nel match casalingo di dieci giorni fa e domenica ha replicato sul campo dell’Anzio, imponendosi per 56-59. Una gara dal punteggio basso che la guardia classe 1989 Luca Garofolo analizza così. «Si è giocato in un palazzetto molto freddo nonostante la presenza di una tifoseria “calda” come quella dell’Anzio e per i ragazzi che subentravano dalla panchina era molto dura entrare in partita. Forse ha un po’ inciso anche l’impegno infrasettimanale di Coppa che ci ha visto affrontare una trasferta non semplice a Bracciano. Comunque abbiamo sempre dovuto rincorrere, ma l’Anzio non ci ha mai dato il colpo di grazia, pur spingendoci a undici punti di distanza a un certo punto della partita. La cosa più positiva è stata sicuramente la voglia di reagire che ha dimostrato la squadra: vincere partite come queste è comunque un gran segnale, anche se non ci siamo piaciuti e vogliamo tornare a giocare come sappiamo nei prossimi appuntamenti». Sabato c’è la sfida interna alla Vis Nova. «Una squadra che arriva da una retrocessione e che ha conservato alcuni giocatori di categoria superiore, quindi un avversario pericoloso. Ma noi in casa finora abbiamo sempre fatto molto bene». Il San Nilo Grottaferrata basket è attualmente al quarto posto assieme a Frassati e Fondi. «Abbiamo cominciato la stagione con il “semplice” obiettivo di fare il massimo: abbiamo il vantaggio di essere una squadra compatta dentro e fuori il rettangolo di gioco e questo ci può dare una grande spinta» spiega Garofolo che è tornato a giocare in serie C Gold a distanza di qualche anno. «L’ultima volta la giocai a Valmontone: ho ritrovato un livello forse un pizzico più basso, ma si tratta sempre di un campionato molto competitivo».

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento