Rugby Città di Frascati: la serie B vince ad Avezzano

Di Fonzo: "Un pizzico di fortuna ci ha aiutato"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

La serie B del Rugby Città di Frascati continua a sognare. La squadra di coach Luciano Bronzini ha sbancato anche il campo dell'Avezzano con l'inconsueto punteggio di 7-3. Un risultato basso che testimonia le sofferenze dei frascatani in terra abruzzese: patemi che il vice-direttore generale Vincenzo Di Fonzo non nasconde. «Abbiamo certamente avuto un pizzico di fortuna nel centrare questa vittoria - dice il dirigente giallorosso -. L'Avezzano ha avuto un maggior possesso di palla e ha avuto alcune buone opportunità per far sua la gara, compresi tre piazzati sbagliati. La squadra abruzzese ha giocato una gara gagliarda: pure per loro i punti contavano tanto visto che stanno provando a salvarsi. Ci è andata bene, ma quello che contava di più per noi era vincere e ci siamo riusciti». A maggior ragione che il Colleferro, primo inseguitore dei giallorossi, è caduto nello scontro diretto di Messina: i rossoneri casilini, ora, distano cinque punti dai frascatani anche se il gruppo di Bronzini nelle prossime settimane dovrà rendere visita a quello di Montella. Nell'ultimo turno è caduto anche il Cus Roma capolista a Viterbo, ma per Di Fonzo la prima della classe ha già un piede e mezzo nei play off. «Quello è un risultato sorprendente, ma non credo che il Cus Roma possa rischiare di rimanere fuori da una delle prime due posizioni - dice il vice direttore generale -. Tra noi, Colleferro, Messina e forse anche Primavera la lotta è aperta e può accadere di tutto». Nel prossimo turno, oltre alla sfida tra Cus Roma e Avezzano, ci sarà l'interessante scontro diretto tra il Colleferro e la Primavera, mentre il Messina farà visita alla Partenope e il Rugby Città di Frascati se la vedrà in casa contro l'insidioso Reggio Calabria. «Il prossimo avversario si esprime molto bene tra le mura amiche, mentre fuori casa ha qualche difficoltà in più - riflette Di Fonzo -. Noi dovremo sfruttare il fattore campo per centrare un'altra vittoria: mancano cinque partite e noi vogliamo giocarci tutte le nostre carte per arrivare secondi».

Torna su
RomaToday è in caricamento