Rugby Città di Frascati: k.o. nel play off

Villalon: "Promozione complicata, ma ci proveremo"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Il primo tempo è stato favorevole al Lumezzane. La squadra bresciana ha fatto valere il peso di una maggiore esperienza e si è aggiudicata la finale d'andata dei play off promozione per volare in serie A col punteggio di 22-9. Lo "Stadio del rugby" di Cocciano, popolato da un gran numero di appassionati e semplici curiosi, ha comunque tributato un caloroso applauso ai ragazzi dei tecnici Luciano Bronzini e Alejandro Villalon che si sono battuti con coraggio, non risparmiando alcuna energia. Il 4-0 finale andrà dunque ribaltato in terra lombarda, con un'impresa che avrebbe dell'incredibile a questo punto. «Il discorso promozione si è certamente complicato - dice il vice di Bronzini nonché direttore tecnico del Frascati, Alejandro Villalon -, ma questo non vuol dire che ci siamo arresi. Andremo in Lombardia per vincere perché non si sa mai quale piega possono prendere le partite. E' vero, avremo una trasferta non semplice da affrontare e si giocherà su un campo in sintetico a cui non siamo abituati, ma ce la metteremo tutta e in ogni caso queste sfide serviranno tantissimo per crescita dei nostri ragazzi». Che secondo Villalon (ma anche per quello che ha detto il campo) è stata evidentissima nel corso della stagione. «Riguardo mentalmente la nostra prima partita stagionale a Messina - dice Villalon - e mi rendo conto dei grandissimi progressi che questa squadra ha fatto sia a livello individuale che di gruppo. Non va mai dimenticato che il nostro obiettivo di partenza era salvezza e invece ora siamo a parlare di un play off promozione». Tornando alla gara di ieri, il Rugby Città di Frascati ha fatto il possibile per Villalon. «Abbiamo espresso un gioco di grande livello - dice il direttore tecnico -, purtroppo ci è mancata l'esperienza, intesa sia come giovane età del nostro gruppo che come abitudine a certi tipi di partite. Abbiamo commesso errori fondamentali in qualche scelta e nella gestione della gara, ma siamo più che soddisfatti del nostro gruppo che in tutta la stagione non si è mai risparmiato».

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento