Giovedì, 17 Giugno 2021
Sport

Roma VIII calcio, Polletta scuote i suoi ragazzi

"Il curriculum non va in campo"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Roma – Era partita con ben altre ambizioni la Juniores provinciale della Roma VIII, ma la prima parte di stagione non è stata certamente all’altezza delle attese e soprattutto dei grandi sforzi organizzativi e tecnici messi in piedi da mister Daniele Polletta e da tutto il club. «E’ inutile negarlo, il bilancio è chiaramente negativo fino ad ora – dice l’allenatore – L’80% dei ragazzi, molti dei quali provenienti da categorie superiori, non hanno rispettato le attese dimostrando di non essersi calati per nulla nella realtà del campionato che giochiamo: bisogna capire che il curriculum non va in campo. Ho visto fare errori lampanti a ragazzi che, per l’esperienza maturata, avrebbero dovuto assolutamente evitare, ma ora dobbiamo rimboccarci le maniche e provare a cambiare sensibilmente questa situazione». Il tecnico della Roma VIII fa fatica a spiegarsi «la motivazione di certe prestazioni, ma alla base c’è una mancanza di amor proprio e soprattutto di umiltà che non portano da nessuna parte. Abbiamo spesso subito gol nelle fasi iniziali delle partite, segno che prima ancora che tecnico o tattico il problema è di carattere mentale. E poi non c’è ancora la giusta amalgama di squadra che permetterebbe di superare assieme determinate problematiche». Comunque Polletta, che rivela di essersi anche interrogato sulla sua posizione, si augura che la squadra cambi totalmente volto nel 2018 che tra l’altro per la Roma VIII inizierà anche con una settimana di ritardo rispetto al resto del girone: il 13 gennaio, infatti, la squadra capitolina avrebbe dovuto giocare con il Monte Grotte Celoni che invece si è ritirata dal campionato. «Continueremo con questo gruppo fatta eccezione per due elementi che ci hanno chiesto di essere lasciati andare per poter avere un po’ più di spazio. A livello matematico, nonostante il torneo si sia accorciato con il ritiro di tre squadre, ci sono ancora tanti punti a disposizione e l’obiettivo del quarto posto (che porterebbe alle finali, ndr) non è impossibile. Ma è chiaro che bisogna cambiare passo». Per farlo, l’allenatore ha pensato di far staccare totalmente la spina alla squadra che riprenderà gli allenamenti il prossimo 3 gennaio in vista dell’appuntamento casalingo con la Nuova Lunghezza di sabato 20 gennaio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma VIII calcio, Polletta scuote i suoi ragazzi

RomaToday è in caricamento