Sport

Roma, Pjanic e la passione giallorossa: amore al primo coro

Il centrocampista bosniaco, intervistato da France Football, prima di Francia-Bonsia parla del suo presente romanista: "E' incredibile amare così tanto una squadra"

Anche uno degli ultimi arrivati in casa giallorossa, Miralem Pjanic, si rende conto di quanto sia enorme l'amore dei supporters giallorossi verso la Roma: "Avevamo dei buoni tifosi a Lione, ma niente a che vedere con quel che ho scoperto a Roma. Qui è la passione nel quotidiano! È incredibile amare così tanto una squadra". Lo racconta il giovane Pjanic, intervistato da France Football in occasione del match che opporrà stasera la sua Bosnia ai Bleus. "Ci sono molti tifosi accaniti, la città è tagliata in due, con la Lazio. È una cosa che mi impressiona ma che adoro allo stesso tempo". E che, aggiunge, non gli fa rimpiangere Lione, anche se quando ha firmato il trasferimento non aveva "particolarmente voglia" di partire. "Per me, a 21 anni, la Roma è sicuramente qualcosa di importante. Scopro un nuovo campionato, nuovi giocatori, un nuovo Paese e una nuova lingua. Tutto ciò mi arricchisce molto". Interpellato poi su Luis Enrique, Pjanic lo definisce "un allenatore molto bravo, vicino ai suoi giocatori e che vuole giocare nel modo in cui lo fa il Barca. Si sente che questa cultura è radicata in lui. Gli ci vorrà un pò di tempo per metterla in atto, ma ha delle belle idee. E se funziona, può far male". Pjanic è innamorato di Roma, il bosniaco è corrisposto?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, Pjanic e la passione giallorossa: amore al primo coro

RomaToday è in caricamento