Venerdì, 25 Giugno 2021
Sport

Roma-Novara 5-2 | Festival del gol all'Olimpico. Luis Enrique sogna la Champions

Nella gara del pranzo, allo stadio Olimpico, la Roma vince in rimonta contro il Novara con i gol di Marquinho, Osvaldo, Simplicio, Bojan e Lamela e si porta a meno quattro dalla Lazio in classifica

La Roma batte il Novara e continua la corsa alla Champions League. Allo stadio Olimpico gli ospiti partono bene e mettono la testa avanti con Andrea Caracciolo. L'illusione però è breve e nel giro di pochi minuti la Roma pareggia e supera in successione con Marquinho, Pablo Daniel Osvaldo e nelle ripresa con Fabio Simplicio, Bojan Krkic e Erik Lamela. Nel finale Takayuki Morimoto rende meno amara la sconfitta.

 
IL MATCH - Al 7' Totti di tacco per Simplicio, il brasiliano stavolta apre per Bojan che crossa per Osvaldo che dal limite sinistro dell'area piccola calcia al volo verso la porta di Ujkani, palla in out. Al 9' cross di Gemiti per Caracciolo che controlla in area, Kjaer poi con un intervento un po' scomposto gli porta via palla: che rischio! Al 17' grandissimo colpo di testa di Caracciolo che gira in torsione un cross di Gemiti basso battendo Stekelenburg sul primo palo. 0 a 1 Novara. Al 25' bel lavoro di Osvaldo sulla destra, il centravanti crossa in mezzo dopo essersi liberato di Garcia e premia l'inserimento di Marquinho che stacca imperioso e insacca alla sinistra di Ujkani ed è 1 a 1. La Roma tira un respiro di sollievo e poi raddoppia poco dopo: Osvaldo impatta benissimo di testa dal corner e batte Ujkani sul secondo palo al 35'. Passano 4 minuti e Osvaldo, ancora lui, prende la traversa: cross di Josè Angel dalla tre quarti su cui si avventa l'attaccante che gira benissimo il pallone, ne viene fuori una traiettoria a palombella che scavalca Ujkani sul secondo palo ma che finisce sulla traversa. Al 43' altro episodio da moviola: Kjaer stende Jeda in area. Fortunatamente per la Roma l'attaccante del Novara è fermato prima in fuorigioco più che dubbio. Nel finale la Roma ci prova ma il risultato non cambia.
 

LE PAGELLE DEL MATCH

 
Ujkani non riesce a recuperare per lo scontro con Osvaldo, Gimmi Fontana al suo posto. Il Novara ci prova ma la Roma colpisce. Tocco fantastico di Simplicio in area che scavalca Fontana dopo aver raccolto una palla vagante assurdamente non rinviata dal Novara dopo un tiro respinto di Marquinho. Al 17' Bojan chiude con un bellissimo diagonale di sinistro un contropiede della Roma che approfitta al meglio degli spazi lasciati dal Novara: 4 a 1. La partita si addormente fino al secondo gol dei piemontesi: Morimoto lanciato da Caracciolo, in netto fuorigioco, batte Stekelenburg anticipandolo di punta in area piccola. Al 35' assurda uscita di Fontana che arriva fino sulla sua tre quarti tentando di rubare palla a Lamela, l'argentino lo dribbla e calcia verso la porta, Lisuzzo fortunatamente per il suo estremo difensore riesce a liberare sulla linea di porta. Nel finale c'è spazio anche per il gol di Erik Lamela che mette il punto esclamativo, fa 5 a 2 e chiude l'incontro. 
 

LA DEDICA DI BOJAN

 
TABELLINO - ROMA-NOVARA 5-2
Roma (4-3-3): Stekelenburg; Taddei, Kjaer, De Rossi, José Angel; Simplicio (12' st Perrotta), Gago, Marquinho; Osvaldo, Totti, Bojan (17' st Lamela). A disp.: Curci, Cicinho, Rosi, Viviani, Piscitella. All.: Luis Enrique.
Novara (5-3-2): Ujkani (1' st Fontana); Morganella, Paci, Lisuzzo, Garcia, Gemiti; Porcari, Pesce, Jensen (20' st Mazzarani); Caracciolo, Jeda (15' st Morimoto). A disp.: Centurioni, Rinaudo, Radovanovic, Rubino. All.: Tesser.
Arbitro: Romeo
Marcatori: 17' Caracciolo (N), 25' Marquinho (R), 34' Osvaldo (R), 10' st Simplicio (R), 16' st Bojan (R),  33' st Morimoto (N)
Ammoniti: Bojan (R), Paci (N)
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma-Novara 5-2 | Festival del gol all'Olimpico. Luis Enrique sogna la Champions

RomaToday è in caricamento