rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Sport

'Odio Napoli', 'romano bastardo': i cori dell'Olimpico

Intonato anche dai romanisti della Nord "Lavali col fuoco", riferito al Vesuvio

Scambio di cori di insulti allo stadio Olimpico. A un'ora dall'inizio di Roma-Napoli, in un impianto dove al momento non ci saranno più di diecimila persone, dalle curve (per prima dalla Sud), si sono levati canti del tipo "Odio Napoli" e poi, intonato anche dai romanisti della Nord "Lavali col fuoco", riferito al Vesuvio e rivolto anche questo ai supporter della squadra di Benitez. I quali, dai loro posti nei distinti nord, hanno risposto gridando "romano bastardo".

Cori di "Oh Vesuvio, lavali col fuoco" rivolti dai romanisti della curva nord ai napoletani del settore distinti, sempre Nord, si sono uditi all'Olimpico anche a una quarantina di minuti dall'inizio della partita. C'è stato anche uno scambio di petardi: prima ne hanno tirato uno i tifosi del Napoli verso quelli della Roma, poi il secondo ha fatto il percorso inverso, esplodendo fragorosamente in mezzo ai supporter partenopei, senza fare danni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Odio Napoli', 'romano bastardo': i cori dell'Olimpico

RomaToday è in caricamento