menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma-Napoli 3-2 | Super Gervinho: ai giallorossi la gara d'andata

Nel primo tempo Gervinho e Strootman indirizzano il match. Ad inizio ripresa autorete di De Sanctis e 2 a 2 di Mertens. Nel finale segna ancora Gervinho

La Roma vince 3 a 2 contro il Napoli, nella semifinale d'andata di Coppa Italia. Il primo tempo vede i giallorossi avanti con le reti di Gervinho e Kevin Strootman. Ad inizio ripresa l'autorete di Morgan De Sanctis riapre tutto. E' Dries Mertens a pareggiare poi i conti. Nel finale segna ancora Gervinho dopo una bella azione. Tra sette giorni in ritorno al San Paolo.

CORI OFFENSIVI - "Odio Napoli" e "Vesuvio lavali col fuoco": questi i cori offensivi cantati dagli spalti dell'Olimpico all'indirizzo dei tifosi del Napoli presenti allo stadio per assistere alla semifinale d'andata di Coppa Italia. Prima dell'inizio dell'incontro inoltre sono stati lanciati anche diversi fumogeni e bombe carta, poi a partita appena iniziata anche dal settore dei tifosi napoletani verso la curva Nord, e subito dopo viceversa.

AVVIO SCOPPIETTANTE - Primo spunto del Napoli, attento Castan che chiude su Maggio ed evita anche il calcio d'angolo. Terreno di gioco scivoloso, ma è buono il rimbalzo del pallone. Al 5' ottima ripartenza del Napoli, pallone per Insigne che arriva sul fondo e mette al centro la sfera coi giri giusti: attento il centrocampista giallorossa che chiude su Higuain già pronto a calciare a botta sicura. Primo cambio tattico di Garcia che ha invertito Gervinho e Ljajic. I due giocatori sono abituati ad alternarsi con frequenza nel corso della gara per non dare punti di riferimento alle difese avversarie.

UNO DUE MICIDIALE - Al 13' Gervinho apre le danze. Splendida verticalizzazione di Totti per Gervinho che parte alle spalle di Reveillere, entra in area, fa fuori Reina con un primo tocco e deposita la sfera in fondo al sacco col successivo tap-in. Al 21' ci prova Totti che tenta la conclusione dai 25 metri: tiro potente ma centrale, Reina ci mette i guantoni ed evita il peggio. Al 32' Strootman fa 2 a 0. Gol straordinario del numero 6 giallorosso che recupera palla in mezzo al campo, avanza una decina di metri e lascia partire un sinistro che si spegne sotto l'incrocio dei pali. Reina incolpevole, rete bellissima dell'olandese.

NAPOLI NERVOSO - I partenopei, che pur non avevano giocato male, si innervosiscono. Al 37' prova a reagire il Napoli dopo il secondo gol, ma è sempre la Roma a rendersi pericolosa. Ci prova Nainggolan dalla distanza, pallone sopra la traversa e non di poco. Al 43' Maicon sfiora il tris. Ripartenza velocissima della Roma con Gervinho che va via a tutti ma ritarda troppo la conclusione ed è costretto a scaricare sul brasiliano. Sull'esterno della rete la conclusione dell'ex City.

PAPERA DI DE SANCTIS - Strootman ancora in campo, nonostante qualche problema al ginocchio sul finale del primo tempo. Al 47' però il Napoli va in gol. Gara riaperta pochi secondi dopo l'inizio della ripresa. Insigne serve Higuain che mette il pallone al centro, ma trova la deviazione di Benatia e batte un De Sanctis tutt'altro che incolpevole nella circostanza. Il replay evidenzia l'errore di De Sanctis evidente, in realtà, già in presa diretta. Difficile stabilire se l'autorete sia del difensore marocchino o sia attribuibile allo stesso portiere.

TANTI TIRI - Al 52' bravo Reina su Ljajic. Prima squillo della Roma in questa ripresa: salva tutto il portiere spagnolo sulla conclusione potente e precisa dell'ex Fiorentina. Ancora Ljajic poco dopo: esce di un soffio la conclusione dell'attaccante giallorosso, Reina era battuto. Al 56' ci prova Ghoulam con una punizione da circa 35 metri: il pallone rimbalza davanti a De Sanctis che, però, non si lascia ingannare. Al 60' è sempre Ljajic. Troppo egoista il serbo in questa circostanza, ma è lui l'arma in più della Roma in questa ripresa. L'ex Fiorentina arriva sul fondo, rientra sul destro e tenta la conclusione: pallone sull'esterno della rete.

PAREGGIA IL NAPOLI - Al 63' ci prova Insigne sugli sviluppi dell'azione d'angolo: buona la serpentina dell'attaccante napoletano, ma il tiro è centrale e non crea grattacapi per De Sanctis. Tanti i cambi da ambo le parti. Nella Roma Pjanic e Destro per Nainggolan e Totti. Nel Napoli Mertens per Hamsik. E' proprio il belga a fare 2 a 2. Splendida azione di Mertens che sfrutta un rimpallo sulla trequarti avversaria, avanza palla al piede, fa fuori Castan e tutto solo davanti a De Sanctis non perdona.

SUPER GERVINHO - Garcia richiama in panchina Ljajic. Entra Florenzi. Leggermente calato il ritmo della gara dopo il gol di Mertens. Le due squadre stanno tirando il fiato complice un terreno di gioco pesante che non ha reso agevole il compito dei giocatori in campo. Al minuto 88 Roma di nuovo avanti. Ancora con Gervinho. Azione magnifica della Roma, quattro tocchi di prima e verticalizzazione di Florenzi per Gervinho che tutto solo davanti a Reina non sbaglia e mette a segno la personale doppietta. La partita scorre via. Finisce così. Tra 7 giorni il ritorno allo stadio San Paolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento