Sport

Il colpo del Ninja: la Roma batte il Milan e sfida la Juve per lo Scudetto

La squadra di Montella gioca meglio ma non passa, complice anche l'errore dal dischetto di Niang. Nella ripresa Nainggolan con un super gol fa 1 a 0

La Roma vince 1 a 0 contro il Milan nel posticipo della 16^ giornata di Serie A. I giallorossi soffrono ma M'Baye Niang li grazia fallendo un calcio di rigore. Nella ripresa i padroni di casa passando con un super gol di Radja Nainggolan. 

PRIMO TEMPO - Si parte subito a ritmi altissimi. Dopo 100 secondi bella giocata di Dzeko che calcia in porta, ma super Donnarumma risponde presente. Dal corner che ne segue Fazio non fa male al Milan. La partita, veloce, regala spunti interessanti. La Roma cerca di sfondare mentre la squadra di Montella riparte con Suso e Lapadula appena può. 

Al 17' bella ripartenza rossonera con Suso che impegna Szczesny. Al 26' passaggio in verticale di Bertolacci per Lapadula che prende il tempo a Fazio. L'attaccante entra in area e viene abbattuto da Szczesny. Mazzoleni non ha dubbi e assegna la massima punizione. Niang si presenta sul dischetto. L'attaccante del Milan calcia teso alla destra di Szczesny, bravissimo ad allungarsi e a deviare in corner.

La Roma fatica a fare gioco ma il Milan non sfonda. Al 36' la Roma si sveglia sfiorando la rete con il solito Dzeko: diagonale che esce fuori di pochi centimetri. Al 42' guai per la Roma costretta a rinunciare per un serio infortunio a Bruno Peres: al suo posto El Shaarawy. 

SECONDO TEMPO - Anche la ripresa è gradevole. Al 48' Suso impegna ancora Szczesny che blocca. Al 53' altra bella ripartenza della squadra di Montella che va alla conclusione su Pasalic che manca di precisione. Al 63' prima occasione per Perotti che punta Abate e calcia con il destro: palla a lato. 

Al 65' Nainggolan con un super gol fa esplodere l'Olimpico. Azione meravigliosa del Ninja che aggancia il pallone, supera Locatelli e fa partire una conclusione a giro che non lascia scampo a Donnarumma. E' 1 a 0. La rete sveglia il Milan con Montella che cambia il positivo Bertolacci e il generoso Lapadula per Mati Fernandez e Luiz Adriano.

La Roma addormenta il match e il Milan si spegne. Al minuto 80 Dzeko scippa Paletta e calcia: respinge Donnarumma. Al minuto 85' si rivede la squadra di Montella con Locatelli: blocca Szczesny che para anche una conclusione debole di Mati. Finisce così. Vince la Roma grazie a Nainggolan e sfida la Juve per lo Scudetto.  

CLICCA CONTINUA PER VEDERE I VOTI DI ROMA-MILAN

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il colpo del Ninja: la Roma batte il Milan e sfida la Juve per lo Scudetto

RomaToday è in caricamento