Coppa Italia 2013, la Lazio comanda nella Capitale: Roma ko

Giallorossi e biancocelesti arrivano alla finale di Coppa Italia giocandosi non solo la supremazia cittadina e la coppa ma anche l'accesso all'Europa League

La Lazio vince la Coppa Italia 2013. La squadra di Vladimir Petkovic bate la Roma per 1 a 0 e diventa padrona della Capitale. Ad un quarto d'ora dalla fine Senad Lulic sblocca la Finale che nel giorno della elezioni comunali, diventa Sindaco di Roma. 

VIDEO : IL GOL DI LULIC

Lazio che vince derby e coppa grazie ad una maggiore capacità di gestione di una partita nervosa e con poche occasioni. Man of the match Lulic che oltre al gol è stato una vera spina nel fianco per la retroguardia giallorossa con le costanti progressioni sulla sinistra. Finisce così e la Capitale è biancoceleste


LULIC DIVENTA EROE - Minuto 71 di Roma-Lazio: Cadreva scappa via e crossa al centro. Lobont buca, la difesa giallorossa è in ritardo ma Senad Lulic no. Lui, l'appuntamento con la storia, non lo manca. Il bosniaco, nei giorni delle elezioni per Roma Capitale, diventa Sindaco e regala la Coppa Italia alla Lazio. La Curva Nord esplode, la Sud piange. 

TRIONFO E EUROPA LEAGUE -  La Lazio, vincendo la Coppa Italia nella finale all'Olimpico contro la Roma - la sesta della sua storia - si è qualificata per l'Europa League. 

HERNANES FESTEGGIA - "È un momento unico, la vita deve essere vissuta per avere emozioni così". Anderson Hernanes non riesce quasi a parlare per l'emozione del derby vinto nella finale di Coppa Italia: "Oggi scriviamo i nostri nomi per sempre nella storia della Lazio. Sapevo - ricorda il brasiliano ai microfoni della Rai - che la Roma avrebbe vinto con l'Inter in semifinale e già pensavo a come riscattare quel rigore sbagliato: ci siamo riusciti, eravamo troppo concentrati non potevamo non vincere".

 

I FESTEGGIAMENTI - La Lazio fa festa grande per la vittorio della Coppa Italia 2013. Vittori contro la Roma, con il gol di Lulic, fa festeggire tutti con Vladimir Petkovic che diventa addirittura falconiere. Al termine del match vinto contro i giallorossi l'allenatore biancoceleste, infatti, ha indossato il guanto protettivo e con l'aquila Olympia, mascotte dei laziali, si è recato sotto la curva Nord mentre i suoi tifosi l'acclamavano al grido "Petkovic". 
 



 

LOTITO EUFORICO - "È una gioia immensa aver conquistato una vittoria storica in una finale che metteva di fronte per la prima volta le squadre di Roma". Così il presidente della Lazio, Claudio Lotito, intervistato da Carlo Paris in '5' di recuperò su Rai1, dopo la vittoria in Coppa Italia. "Abbiamo meritato la vittoria, con la voglia assoluta di portare a casa il risultato», ha proseguito il presidente, annunciando che «farà di tutto per rendere più competitiva la squadra con inserimenti adatti per correre su vari fronti". 

Lotito ha ringraziato anche tifosi biancocelesti e quello giallorossi per il comportamento corretto tenuto allo stadio. "La Lazio si impegna a lavorare sui valori dello sport più che sui risultati - ha concluso - e stasera mi sembra che abbiamo visto i frutti. Certo tra decine di migliaia di persone qualcuno può creare problemi, ma senza rappresentare assolutamente la grande maggioranza dei tifosi".

 


ANDREAZZOLI CRITICO E DELUSO - Il tecnico della Roma Aurelio Andreazzoli ha commentato così la sconfitta contro la Lazio: "Rifarei esattamente quello che ho fatto, senza alcun dubbio. I ragazzi hanno profuso ogni energia e cercato il risultato. Ne è venuta fuori una partita non di alto livello sotto l'aspetto tecnico, ma combattutissima. A essere premiata è stata una causalità".

"Non è stata pericolosa la Roma, così come non lo è stata la Lazio. Ci siamo annullati a vicenda, ne è venuta fuori una gara che a me non è piaciuta". A Rai Sport, Andreazzoli ha parlato anche del futuro: "Ora non ci penso al mio futuro, ne parleremo con la società. Il mio futuro è deciso da tempo, non vedo perché doverci pensare ora".

CONTESTAZIONE A TRIGORIA - Delusione e rammarico in casa Roma. La squadra giallorossa ha perso 1-0 e la contestazione è iniziata già dopo poche ore dal termine dell'incontro. Centinaia di tifosi si sono recati davanti ai cancelli del Centro Tecnico Fulvio Bernardini, a Trigoria per manifestare il loro dissenso. 

FALLIMENTO ROMANISTA - "È stata una partita nervosa, dalla posta importantissima. Un episodio l'ha decisa, in favore della Lazio, ma la Roma ha dato tutto. La stagione è stata inferiore alle aspettative. Questa finale ha reso il bilancio negativo e costringe a riflessioni che verranno fatte. Io, mi sento pienamente responsabile". Queste le parole del direttore generale della Roma, Franco Baldini, ai microfoni di RaiSport dopo la sconfitta nella finale di Coppa Italia.

FISCHI A PSY -  Fischi, 'buù e l' esplosione di alcuni petardi: brutta l'accoglienza dell'Olimpico per il cantante coreano Psy durante la sua esibizione nel programma della finale di Coppa Italia. Oltre ai fischi, dalla curva Sud sono partiti anche 'buu' per coprire i quali è stato necessario alzare al massimo il volume della base delle canzoni del coreano. 'Io amo l'Italia', le parole del coreano dopo la prima esibizione;al termine del tormentone Gangnam Style il coreano, visibilmente imbarazzato, si è congedato con un 'grazie'.

PIETRO GRASSO - "Ho visto una tifoseria corretta e l'accesso allo stadio è stato tranquillo grazie ad un ottimo servizio d'ordine. Speriamo continui la festa dello sport qui all'Olimpico". Durante l'intervallo della finale di Coppa Italia tra Roma e Lazio il presidente del Senato, Pietro Grasso, loda l'operato del servizio d'ordine e ricorda come anche il calcio possa aiutare mettersi alle spalle piaghe come il razzismo. "Penso che anche il calcio e lo sport che coinvolge tanto i giovani può aiutare a far superare le differenze". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

  • Coronavirus, a Roma città 108 nuovi casi da Covid19. Focolaio in una RSA

  • Apre il centro commerciale Maximo, mancano le opere per il quartiere. Le spiegazioni dell'azienda

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento