Gervinho: "Deluso per il derby. Tifosi volevano vincere"

L'ivoriano sul derby: "Ne ho giocato uno a Londra in Arsenal-Tottenham, ed uno del Nord della Francia tra Lille e Lens. Ma questo è diverso"

"Sono un pò deluso perchè penso che abbiamo avuto l'opportunità di avvicinarci alla Juventus, che ha pareggiato. Sono anche deluso perchè è un derby, e i tifosi vogliono sempre vincere queste partite. Ma il campionato è ancora lungo. Ora avremo due sfide da vincere per restare vicini alla Juventus". L'ivoriano Gervinho commenta così il pareggio per 0-0 nel derby con la Lazio. Una stracittadina molto intensa. 

"È una sfida molto calda. Soprattutto a Roma, penso che sia speciale. Ne ho giocato uno a Londra in Arsenal-Tottenham, ed uno del Nord della Francia tra Lille e Lens. Ma qui è diverso. C'è ancora più attesa". L'attaccante esterno della Roma ha ritrovato il suo smalto nella capitale agli ordini di Rudi Garcia. "Era solo una questione di tempo. Avevo bisogno di giocare di più e il fatto di avere come allenatore Rudi Garcia, che conosco da molto tempo, mi ha fatto ritrovare la fiducia. È quel qualcosa in più che mi mancava", ha proseguito Gervinho a RmcSport. 

Francesco Totti ha recentemente avuto parole di elogio per l'ivoriano. "Francesco lo conosciamo. Sono felice di giocare con lui e in attacco tra di noi c'è molta complicità. Si tratta di una persona che non parla molto. Quindi sentire le sue dichiarazioni mi ha dato ancora più motivazione. Io lavoro molto in allenamento in zona gol e grazie ai suoi assist ho grandi possibilità di segnare". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gervinho pensa anche alla Coppa del Mondo con la Costa d'Avorio in Brasile. "Si ci penso spesso. Sarà la mia seconda Coppa del Mondo. Sono molto felice di partecipare. Le due edizioni precedenti non sono state facili per noi, perchè abbiamo incontrato squadre molto forti. Il girone sembra più favorevole, ma non sarà così facile come si pensa. Non vanno sottovalutate nazionali come Colombia, Grecia e Giappone. Queste sono squadre di qualità che hanno buoni giocatori. Mi devo solo concentrare per arrivare in forma a questa competizione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento