Sport

Roma-Fiorentina 2-0 | Nainggolan e Gervinho: primi 3 punti

Un gol per tempo per i giallorossi che liquidano così la pratica gigliata

La Roma batte Fiorentina 2-0 nell'anticipo della prima giornata di serie A. Nel primo tempo Brillante perde palla a centrocampo, intercettata da Nainggolan che s'invola in area e lancia Gervinho che tira addosso a Neto, sulla respinta del portiere è di nuovo il centrocampista belga a ribattere al volo in rete. Il raddoppio arriva nel finale: azione di contropiede, Pjanic serve Nainggolan che dà in profondità per Gervinho che entra in area, salta Neto e deposita a porta vuota. 

IL MATCHLa Juve vince e la Roma risponde con una partenza sprint contro la Fiorentina. I tifosi giallorossi possono stare tranquilli dopo le paure del precampionato, la squadra di Garcia è la stessa dell'anno scorso, se possibile con più qualità e personalità. Ne fa le spese la Fiorentina sconfitta più di quanto non dica il risultato anche se orfana di pezzi da novanta del calibro di Rossi e Cuadrado. 

Garcia non cambia di una virgola, con il collaudato 4-3-3 dello scorso anno anche se gli interpreti sono stasera diversi: dentro lo sprinter Iturbe in luogo del più accorto Florenzi o dell'ex Ljaijc che entrano solo nella ripresa. La Roma è stata brava soprattutto nel non avere fretta, il primo tiro in porto arriva, è vero, dopo una ventina di minuti ma sono sempre i giallorossi a tenere palla lasciando poi alle frecce Gervinho e Iturbe e al sempiterno Totti il compito di inventare. 

>>> VIDEO GOL <<<

La Fiorentina sembra tenere. Tutta racchiusa nei suoi 35-40 metri ma una punizione di Iturbe al 25', che segna l'esordio dello spray arbitrale all'Olimpico, diventa lo spartiacque di una partita che improvvisamente si accende. Così tre minuti dopo arriva il gran gol di Nainggolan, autore di una prova super, che regala i primi sorrisi all'Olimpico giallorosso. Ruba palla a centrocampo (su errore di Brillante), s'invola verso l'area e serve Gervihno che calcia addosso a Neto che però riscodella la palla per il tap in del 'ninja'. 

Pesano e tanto, nella formazione viola, gli illustri assenti ma non sono alibi che possono reggere nell'arco dei 90'. La scossa arriva solo dopo un'ora di gioco balbettante e ma ci pensa De Sanctis a sventare ogni minaccia. Nelle file giallorosse buon esordio di Manolas, ma è la grande determinazione e intensità ad aver fatto la differenza. 

Alle corde, i viola hanno un sussulto di orgoglio e in 10 minuti confezionano occasioni che potrebbero valere il pareggio ma il 38enne De Sanctis è una saracinesca: prima accompagna all'incrocio dei pali una punizione di Ilicic poi si supera a tu per tu con Babacar. Un pò pochino per la squadra viola se vuole cullare sogni di gloria, forse con il solo torto di essere arrivata incompleta all'Olimpico. All'ultimo secondo del recupero il gol a porta vuota di Gervinho che fa più rotondo il risultato. 


TABELLINO E PAGELLE
ROMA (4-3-3):
De Sanctis 7, Torosidis 7, Manolas 7 (22' st Keita 6), Astori 6.5, Cole 6, Pjanic 6.5, De Rossi 6.5, Nainggolan 7.5, Iturbe 6.5 (31' st Ljaijc 6), Totti 6.5 (25' st Florenzi 6), Gervinho 7. (1 Lobont, 28 Skorupski, 11 Romagnoli, 50 Somma, 82 Emanuelson, 20 Keita, 48 Ucan, 32 Paredes, 9 Borriello, 22 Destro). All.: Rudi Garcia 7 
FIORENTINA (3-5-2): Neto 7, Tomovic 5.5, Gonzalo Rodriguez 6, Savic 5.5, Alonso 5.5, Brillante 4.5 (35' pt Ilicic 7), Pizarro 6, Borja Valero 6, Vargas 5 (27' st Aquilani 6), Gomez 5, Babacar 5.5 (18' st Joaquin 6). (12 Tatarusanu, 21 Lupatelli, 19 Basanta, 55 Hegazi, 23 Pasqual, 32 Lazzari, 29 Bernardeschi). All. Montella 5.5 
Arbitro: Guida di Torre Annunziata 6 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma-Fiorentina 2-0 | Nainggolan e Gervinho: primi 3 punti

RomaToday è in caricamento