La Roma non molla: sogno Scudetto e 100 mln di aumento di capitale

"È certamente legittimo sperare di agganciare la Juve", ha confermato il dg giallorosso Mauro Baldissoni

La speranza è l'ultima a morire. Dopo aver visto diminuire il gap dalla testa della classifica, in casa Roma si guarda con un occhio diverso al recupero col Parma. Battere la squadra di Donadoni infatti permetterebbe di allontanare il Napoli e, soprattutto, di avvicinare ulteriormente la Juventus, ko proprio al San Paolo. "È certamente legittimo sperare di agganciare la Juve", ha confermato ieri il dg giallorosso, Mauro Baldissoni, ai microfoni di Radio Rai

A fine stagione, comunque, si tireranno le somme di un'annata positiva che permetterà alla Roma di tornare nell'Europa che conta. Merito soprattutto del lavoro di Rudi Garcia, che il club adesso vorrebbe blindare in ottica futura. È invece già iniziato il conto alla rovescia per vedere quando cominceranno i lavori per la costruzione del nuovo stadio a Tor di Valle. Dopo aver svelato il plastico dell'impianto in Campidoglio, il passo successivo è la presentazione ufficiale tecnica al Comune del progetto completo. L'obiettivo è scavare sul terreno per dicembre 2014 o gennaio 2015. 

La difficoltà della burocrazia non deve diventare un alibi per l'insuccesso. Meno di due ore sono viceversa servite ieri all'assemblea degli azionisti per deliberare l'aumento di capitale sociale per un ammontare massimo di 100 milioni di euro. L'importo è già stato versato in conto futuro aumento di capitale dall'azionista di maggioranza della società giallorossa ('Neep Roma Holding') per garantire la continuità aziendale e sostenere finanziariamente i piani di sviluppo del club. L'aumento sarà realizzato mediante emissione di nuove azioni ordinarie da offrire in opzione agli azionisti e sarà completato entro il 30 giugno 2015. La Roma non molla.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento