rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Sport

Punto Roma, altro record: 15° risultato utile consecutivo. E ora torna Totti

Gervinho corre come una gazzella e Destro rinasce come una fenice

E' una Roma da lupi. Solo per chi ha davvero fame. C'è la firma del rientrante Mattia Destro nella vittoria della Roma sulla Fiorentina che permette alla squadra di Garcia di interrompere la striscia di pareggi consecutivi e restare nella scia della Juventus capolista.

"Non ce la facevo più a stare fuori. Ora mi sono messo tutto alle spalle, giocare è stato stupendo e ho fatto anche gol, bellissimo - confessa l'attaccante giallorosso dopo il 2-1 ai viola - Il messaggio al campionato? Noi facciamo la nostra corsa e non smetteremo mai di lottare. Siamo consapevoli di essere una grande squadra". 

Quasi sei mesi di preoccupazioni e dubbi, si sono volatilizzati in poco tempo. Ci vogliono meno di 600 secondi per dimostrarlo, con l'assist di Gervinho scaraventato nella porta di Neto e quella corsa per buttare fuori tutta la frustrazione accumulata lontano della squadra.

Dopo i 4 pareggi con Torino, Sassuolo, Cagliari e Atalanta, la squadra di Rudi Garcia torna così a vincere. Il successo allunga la striscia di imbattibilità in avvio di campionato a 15 giornate: nuovo record giallorosso che migliora quello di 14 della stagione 2003-2004 con 11 vittorie e 3 pareggi prima del ko dell'Epifania col Milan. 

Garcia gongola e si coccola Gervinho e Benatia. L'ivoriano, dopo una parentesi negativa all'Arsenal, sta tornando in forma ed è l'idolo dei tifosi romanisti. Eppure le prime due uscite giallorosse non convinsero. L'attaccante continuava ad essere considerato poco incisivo. Gli errori sotto porta contro il Verona sembravano convalidare questa tesi, ma già contro il Parma Gervinho mostrò i primi lampi delle sue immense abilità. Garcia se la ride, pensando alla potenza della freccia nera al suo arco.

In difesa l'altro tassello fondamentale. Anche ieri contro la Fiorentina il marocchino Benatia ha messo in campo fisico, senso della posizione e qualità. I risultati sono stati più che apprezzabili. Arrivato nella capitale portandosi anche lui, dietro qualche dubbio, l'ex Udinese sta piano piano confermando di essere uno dei difensori più affidabili del campionato, risultando molto efficace anche in zona gol. Gli scudetti si vincono anche, e soprattutto, con un'ottima difesa.

E poi c'è Totti. Il numero 10 della Roma scalpita. Il capitano della Roma avrà un'altra settimana per migliorare la sua condizione e scendere in campo lunedì 16 a San Siro contro il Milan. La Lupa ha fame, di vittorie.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Punto Roma, altro record: 15° risultato utile consecutivo. E ora torna Totti

RomaToday è in caricamento