Sport

La Roma si riprende l'Europa: Okaka e Perrotta stendono il Cska

Tutto facile per gli uomini di Ranieri che tiene in panchina Totti e lancia i giovani Cerci e Okaka dai quali arrivano ottime indicazioni. Proprio Okaka e Perrotta in 23 minuti chiudono la pratica bulgara e riportano a meno dal Fulham i giallorossi

Vincere senza faticare più di tanto in ottica Napoli: la Roma centra l’obiettivo che si era fissata prima della gara di Europa League con il Cska Sofia vincendo con il minimo sforzo e preservando molti titolari, tra cui Totti, in vista del campionato. Finisce due a zero per i giallorossi grazie alle reti, in rapida successione, di Okaka e Perrotta. De Rossi e compagni conquistano così tre punti preziosi riscattando il passo falso di Basilea, ora agganciato al secondo posto in classifica, e rilanciando il discorso qualificazione. Il Fulham capolista dista solo un punto.

Ranieri lascia in panchina capitan Totti in vista della delicata sfida di campionato contro il Napoli ed opta per il classico 4-4-2 con Cerci e Perrotta larghi sugli esterni ed Okaka-Vucinic in attacco. La Roma parte in quarta proprio con una azione imbastita dai due uomini schierati un po’ a sorpresa: al 1’ Okaka fugge sulla destra e centra un pallone pericoloso su cui si fionda Cerci il quale però tira al lato di poco. Il Cska Sofia, imbottito di centrocampisti e sostenuto dal calore dei duemila tifosi giunti nella Capitale, in avvio chiude tutti gli spazi e non permette alla Roma di costruire azioni da gol. Perrotta all’11’ prova con un’azione personale a togliere le castagne dal fuoco ai giallorossi ma la sua conclusione termine abbondantemente al lato. Un’azione che comunque scuote la Roma.

La squadra di Ranieri è molto più paziente e cinica rispetto al recente passato ed al primo errore punisce i bulgari. Al 19’ Motta ruba palla a Yanev e lancia sul filo del fuorigioco Okaka: il giovane attaccante fredda con un destro molto angolato Karadzhov, portando così in vantaggio la Roma. I giallorossi giocano sul velluto: tre minuti dopo ancora Motta ruba palla e tira, il portiere bulgaro respinge in modo incerto. Pizarro raccoglie e alimenta l’azione lanciando Perrotta che si inserisce in area e batte ancora Karadzhov.

E’ il 2-0 che mette in cassaforte il match. Menez per Vucinic: è questa la novità al rientro dagli spogliatoi in casa Roma. Ranieri torna all’antico passando al 4-2-3-1 per cercare di sfruttare al meglio le ripartenze. Il secondo tempo, però, offre poco e la parte sfila via senza molte emozioni. Tre punti importanti e nessun gol subito. Ottime notizie per Ranieri.

TOP
MARCO MOTTA 7,5: Finalmente Motta! Era troppo tempo che non si apprezzavano più le scorribande dell'ex capitano dell'Under 21. Il terzino da il là ad entrambe le reti della Roma dimostrando di essere uno dei migliori laterali in circolazione quando è in buone condizioni fisiche.
STEFANO OKAKA CHUKA 6,5: L'attaccante giallorosso è quello che servirebbe alla causa di Ranieri. E' forte fisicamente e tiene occupato le difese avversarie. Viste le condizioni dei vari Vucinic, Baptista e Menéz potrebbe essere la spalla ideale per Totti e consentire facili inserimenti al Capitano della Roma. Gol meritato per Okaka che certifica la bella prova

FLOP

JEREMY MENEZ 4: Il francese entra in campo abulico e svogliato. Quando salta bene l’avversario si incaponisce e finisce col perdere palla. Nei 45 minuti che gioca riesce nell'impresa di prendere anche un ammonizione e sbagliare una favorevole palla gol. Pessimo

AZIONI SALIENTI
20' Cska sbaglia in modo grossolano l'off-side, e Okaka ne appproftta presentandosi tutto solo davanti all'estremo difensore ospite e battendolo con un diagonale perfetto. Roma in vantaggio. 1-0
23' Perfetta l'azione orchestrata da Motta, palla per Pizarro servita in modo perfetto a Perrotta. Karadhzov non esce, lui prende il tempo e lo infila. Due a zero Roma, pazzesco l'uno - due in pochi minuti. 2-0
25' Riise prima sbaglia tutto tenendo in gioco Stoyanov, poi salva sulla linea! Ma che pasticcio...
65' Ci prova la Roma in avanti: bella palla per Cerci, che sparacchia su Karadhzov
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Roma si riprende l'Europa: Okaka e Perrotta stendono il Cska

RomaToday è in caricamento