Martedì, 22 Giugno 2021
Sport

Roma - Cagliari 1-2 | Per Luis Enrique l'esordio è un incubo

Quinto gol ai giallorossi del capitano del Cagliari. Roma brava a manovrare, ma incapace di pungere. Nel finale segna El Kabir. La zampata di De Rossi rende meno amara la sconfitta

Luis Enrique - TM News-Infophoto

Bojan, Gago e Osvaldo tutti sostituiti. Jose Angel espulso. Pjanic fumoso e da rivedere. Anno nuovo, Roma vecchia, abitudini e maledizioni comprese. Già, perché contro il Cagliari la nuova Roma non incide, anzi. Tra i sardi invece timbra, come ormai accade sempre contro i giallorossi, Daniele Conti. Ecco quindi che l'esordio in serie A di Luis Enrique si trasforma in un deja vu della scorsa stagione con protagonisti più giovani, ma forse non ancora pronti. In campo infatti c'è tutta la Roma vista in agosto, tanto brava a manovrare e a creare gioco, quanto incapace di rendersi pericolosa davanti alla porta.


IL MATCH - Nel primo tempo la Roma parte con decisione e ritmo, ma senza pungere troppo in avanti. Solo al 15' Josè Angel riesce a rendersi pericoloso con un sinistro dalla distanza. Al 21' invece è Osvaldo ad avere una buona occasione di  testa su cross di Totti. La conclusione però è centrale. Al 35' è poi Pjanic a impensierire Agazzi con un tiro dalla  distanza. Al 40' tocca invece a Osvaldo far tremare Agazzi con un tiro dal limite. Sul finire del tempo è però il  Cagliari ad andare vicinissimo al vantaggio: su corner Biondini centra la traversa.La ripresa inizia sulla falsariga del primo tempo. Luis Enrique prova a dare una sferzata ai suoi mettendo dentro Borriello. Al 62' Totti di forza va via sulla sinistra e mette un cross con il contagiri al centro. Borriello in spaccata trova solo Agazzi a negargli la rete. Al 67' Jose Angel sbaglia un rinvio. La palla finisce a Conti che controlla e fulmina Stekelenburg. Per il capitano dei sardi c'è anche l'esultanza sotto la sud. Passa un minuto e Jose Angel si fa cacciare, scalciando da terra Biondini.La Roma non reagisce. Nel finale entra El Kabir che si fa prima ammonire e poi in contropiede firma il 2 a 0. All'ultimo, una zampata di De Rossi, rende meno amara la sconfitta.

LA SVOLTA – Tre minuti da incubo. La sintesi e la foto della brutta domenica della Roma. José Angel, forse il migliore dei suoi, prima sbaglia il rivio e da a Conti l’assist per il vantaggio del Cagliari poi, 75 secondi dopo, lo spagnolo pensa bene di farsi cacciare con la complicità dell’arbitro Gava.

COMMENTI POST GARA - Un amareggiato Luis Enrique commenta così ai microfoni Sky: "Abbiamo avuto buon possesso palla ma non siamo stati in grado di concretizzare sotto porta. Ho visto totale impegno e determinazione, ma sono deluso per i tifosi. I dirigenti della Roma non mi hanno chiesto una posizione in classifica a fine stagione. Totti? Lo conosco benissimo, può fare meglio di così. José Angel ha giocato benissimo, non ho visto bene l'espulsione, ma credo sia stata data dalla frustazione. Lavoreremo anche su questo aspetto, ma per me non era da rosso".

TABELLINO - ROMA-CAGLIARI 1-2
Roma (4-3-3): Stekelenburg; Rosi (30' st Gago), Heinze, Burdisso, Angel; Perrotta, De Rossi, Pjanic; Osvaldo (35' st Borini), Totti, Bojan (13' st Borriello). A disp.: Curci, Cassetti, Taddei, Simplicio. All.: L.Enrique
Cagliari (4-3-1-2): Agazzi; Pisano, Canini, Astori, Agostini; Biondini (48' st Rui Sampaio), Conti, Nainggolan; Cossu (41' st El Kabir); Nenè, Thiago Ribeiro (6' st Ibarbo). A disp.: Avramov, Perico, Ariaudo, Ekdal. All.: Ficcadenti
Arbitro: Gava
Marcatori: 23' st Conti (C), 49' st El Kabir (C), 51' st De Rossi (R)
Ammoniti: Conti, Nenè, Nainggolan, Agazzi, El Kabir (C)
Espulsi: Angel (R)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma - Cagliari 1-2 | Per Luis Enrique l'esordio è un incubo

RomaToday è in caricamento