Sport

Roma-Atalanta 3-1 | Bojan, Osvaldo e Simplicio sfatano il tabù Olimpico

La squadra di Luis Enrique, con una buona prova, vince la prima partita tra le mura amiche e si porta a quota 8 in classifica. Prima sconfitta in campionato per l'Atalanta di Colantuono: non basta il gol di Denis

La Roma di Luis Enrique, grazie ad un super primo tempo si sblocca e vince la prima partita stagionale all’Olimpico. Arriva invece la sconfitta per l’Atalanta di Colantuono. Dopo i primi minuti in sofferenza per merito dell'aggressività dell'Atalanta, i giallorossi hanno preso le redini del gioco e hanno schiacciato gli avversari nella loro metà campo con i gol di Osvaldo e Bojan. Nella ripresa Denis va in gol ma non basta perché Simplicio chiude la partita e regala la prima vittoria casalinga alla Roma.

IL MATCH – All’Olimpico il primo tempo è super. Atalanta aggressiva e senza timori all’inizio, andando al tiro con Padoin e Denis. Passano i minuti e la Roma, dopo aver preso le misure, sale in cattedra. Totti ispira, le ali corrono e gli attaccanti si muovono bene. Al 20’, vantaggio meritato della Roma: Boljan viene servito da De Rossi in area, stoppa bene e con un tiro angolato mette il pallone all'angolo alla sinistra del portiere. Bojan, galvanizzato dal gol, sfiora il raddoppio ma Capelli devia in corner. Dal calcio d’angolo che segue: Rosi, autore di un bel primo tempo, di testa dalla trequarti pesca Osvaldo; pallonetto su Consigli e gol del 2 a 0. C’è  solo una squadra in campo e Totti, direttamente da calcio d’angolo, colpisce il palo. La partita sembra avere solo tinte giallorosse ma ad inizio ripresa l’Atalanta si sveglia e accorcia le distanze: Cigarini crossa in area e Denis stacca benissimo mettendo il pallone alla sinistra di Lobont. La Roma, lievemente sotto shock, viene presa per mano ancora dal Capitano che sfiora il gol e gestisce bene il pallone: dai suoi piedi partono tutte le azioni della Roma. Gli orobici però sono vivi e rimangono incollati al match. Squadre in campo con atteggiamenti diametralmente opposti rispetto alla prima frazione: Roma un pò in confusione e poco aggressiva, Atalanta che invece ha alzato di molto il proprio baricentro. Totti, il migliore dei suoi, abbandona il campo per un fastidio muscolare. L’Olimpico lo saluta con cori e applausi. I ritmi calano e la Roma riordina le idee. Al 36' il match di chiude: Pjanic trova Simplicio in area che con un tocco morbido scavalca il portiere in uscita, 3 a 1. L'Atalanta ci prova con Schelotto ma non c'è più tempo. La Roma vince, vola a 8 punti e si prepara alla grande per il derby.

LA SVOLTA - La classe e la personalità di Francesco Totti permette alla Roma di iniziare le azioni sempre con i tempi giusti. Il Capitano ancora non ha mai segnato quest'anno ma le sue geometrie stanno disegnando le prime vittorie romaniste.

COMMENTI POST GARA - "Sono partito in una situazione complicata ma ho avuto persone importanti vicino a me che mi hanno aiutato tanto non solo i miei amici ma anche persone come l'allenatore ed i compagni e li voglio ringraziare”, sono le parole di Fabio Simplicio a fine gara.

TABELLINO - ROMA-ATALANTA 3-1

Roma (4-3-3): Lobont; Rosi, Burdisso, Heinze, Jose Angel; Simplicio, De Rossi, Pjanic; Bojan (16' st Borini), Totti (24' st Pizarro), Osvaldo. A disposizione: Curci, Kjaer, Cicinho, Cassetti, Borriello. All.: Luis Enrique.
Atalanta (4-4-1-1): Consigli; A.Masiello, Capelli, Manfredini, Bellini; Schelotto, Brighi (12' st Bonaventura), Cigarini, Padoin; Moralez (30' st Gabbiadini); Denis. A disposizione: Frezzolini, Peluso, Raimondi, Minotti, Tiribocchi. All.: Colantuono.
Arbitro: Celi
Marcatori: 20' Bojan (R), 31' Osvaldo (R), 3' st Denis (A), 36' st Simplicio (R)
Ammoniti: Simplicio (R), Cigarini, Padoin, Capelli (A)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma-Atalanta 3-1 | Bojan, Osvaldo e Simplicio sfatano il tabù Olimpico

RomaToday è in caricamento