Rocca PrioraCalcio: Promozione ai play out

Catarinelli: "A Marino conterà il cuore"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

La Promozione del Rocca Priora acciuffa il play out. Mister Marcello Belli (alla seconda "soddisfazione personale" in poche settimane dopo il successo con la sua Juniores Primavera) e i suoi ragazzi battono il Casal Barriera per 2-1 grazie alle reti di Bornigia e Halauca nel secondo tempo e evitano la retrocessione diretta: in caso di pareggio, infatti, la Lepanto Marino avrebbe avuto un distacco superiore ai dieci punti e il play out non si sarebbe disputato. «Dopo la sconfitta per 6-0 subita a Supino nessuno avrebbe scommesso su di noi - dice capitan Mauro Catarinelli che con quella di ieri ha toccato quota 153 presenze con la maglia roccapriorese - tranne la società che ci è sempre rimasta vicina e non ci ha mai fatto mancare il sostegno. Ad inizio stagione, addirittura, un sito ci dava il 2% di chance salvezza, invece con un gruppo prevalentemente formato da ragazzi del posto abbiamo raggiunto questo primo traguardo dei play out: in questo senso la recente vittoria col Velletri, in cui abbiamo rimontato da 1-3 a 4-3, è stata una svolta. E un grosso aiuto ce l'ha dato Alessandro Turchetta la cui esperienza e qualità sotto porta ha aumentato il nostro peso offensivo». Domenica prossima il derby sul campo della Lepanto Marino decreterà la squadra che avrà meritato di rimanere in Promozione: in caso di parità nei 90', si giocherà fino al 120'. A quel punto, in caso di ulteriore parità, si salveranno i marinesi in virtù del loro miglior piazzamento in classifica. «In questo momento della stagione più che la condizione atletica, quella tecnica o quella tattica, conterà il cuore - dice Catarinelli - e noi cercheremo di mettere in campo tutto quello che abbiamo perché pensiamo di meritare la salvezza. Tra l'altro ho anche giocato con la Lepanto per un anno e quindi questa sfida avrà un sapore particolare in più per me. Poi va sottolineato che loro e il Morena, lo scorso anno in Prima categoria, ci distaccarono di trenta punti: ora coi marinesi giocheremo il play out, mentre i capitolini sono già retrocessi e questo è segno della crescita evidente del nostro gruppo».

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento