Rocca Priora calcio, Pompili e i sassolini: “Stiamo facendo ricredere qualcuno"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Rocca Priora (Rm) – Un altro risultato pieno per il Rocca Priora che domenica scorsa, piegando per 2-0 il Real Cassino Colosseo, ha messo in cascina altri tre punti nella sua corsa verso la salvezza. Il 2-0 contro i ciociari è stato caratterizzato dalle reti di Halauca nel primo tempo e di Nuzzi nel secondo. Per la rete che ha chiuso la partita, comunque, ci è voluta una grande giocata personale di Francesco Pompili, trequartista classe 1999 che l’anno scorso aveva già giocato al “Monterosi”, ma con la maglia della Lupa Roma in serie D: “Sono contento della vittoria della squadra e poi anche della mia prestazione. Finora non ho avuto tantissimo spazio, ma nel mio ruolo il mister ha spesso scelto Cecchetti che finora ha fatto molto bene. Io lavoro senza fare polemiche, cercando di dare il mio contributo quando vengo chiamato in causa: il fatto che io scenda dalla serie D non vuol dire che debba avere il posto da titolare a prescindere”. Il trequartista spende due parole in più sulla vittoria di domenica scorsa: “Abbiamo iniziato bene, andando in vantaggio con merito. Poi nella prima parte del secondo tempo c’è stata un po’ di sofferenza, ma il gol di Nuzzi ha chiuso la partita”. In pochi si aspettavano un inizio di stagione così positivo da parte del gruppo di mister Paolo Lunardini: “Stiamo facendo ricredere più di qualcuno – sorride Pompili – Siamo soddisfatti del bilancio dopo 12 partite di campionato, ma sappiamo bene che c’è ancora tanto da fare e che bisogna mantenere i piedi per terra: l’obiettivo rimane assolutamente quello della salvezza diretta, al momento non pensiamo ad altro”. Eppure il Rocca Priora sarebbe ad appena sette punti dalla vetta e proprio contro il Ferentino capoclasse giocheranno i castellani nel prossimo turno: “Andremo a giocarci le nostre carte senza paura, consci delle nostre qualità e ovviamente della forza dell’avversario. Abbiamo ancora voglia di dimostrare di poter dire la nostra in questa categoria”. Il suo inserimento all’interno del gruppo non ha subito problemi di sorta: “Mi trovo molto bene con i miei compagni e lo spirito di squadra è certamente uno dei segreti del Rocca Priora” conclude Pompili.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento