Rocca Priora Calcio: la Promozione retrocede

La Juniores si gioca il titolo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Il verdetto più amaro è arrivato ieri: la Promozione di mister Marcello Belli è retrocessa dopo il play out contro la Lepanto Marino. Il derby si è deciso, di fatto, nei minuti finali del primo tempo e in quelli iniziali della ripresa: i padroni di casa (che potevano giocare anche per il pareggio, salvandosi comunque dopo eventuali supplementari) hanno affondato le speranze del club della famiglia Amelia, dando il colpo di grazia agli ospiti nella parte conclusiva del match. Non nasconde la propria delusione il presidente Claudio Amelia. «Sapevamo che sarebbe stata durissima perché la Lepanto aveva tutti i favori del pronostico - dice il massimo dirigente -, ma speravamo in una partita più combattuta. In ogni caso avevamo già riacciuffato per i capelli la possibilità di giocarci questo play out e va riconosciuto che la Lepanto si è dimostrata chiaramente più squadra di noi». In attesa di conoscere le mosse future (ma che saranno comunque prese a stretto giro di posta) della società sul destino della prima squadra, il Rocca Priora torna a godersi in questo finale di stagione il gruppo che più di tutti ha fatto bene durante l'anno: la Juniores Primavera dello stesso mister Belli, infatti, entra in gioco da domani nel triangolare che vale un posto nelle semifinali per il titolo di campione della categoria. Dopo aver vinto il proprio girone (ed essere stata promossa nella prossima Juniores regionale), la giovane squadra roccapriorese se la vedrà in casa contro l'Ardappio (calcio di inizio alle ore 16,30) e poi sabato ci sarà la sfida (probabilmente decisiva) sul campo del San Basilio. Solo la prima classificata del triangolare guadagnerà un posto nelle semifinali, ma la dirigenza del Rocca Priora è certa che i suoi ragazzi si faranno valere e lotteranno fino alla fine per cercare di arrivare fino in fondo anche a questo percorso. Un ulteriore successo sarebbe forse più platonico che utile ai fine pratici (la categoria del prossimo anno dovrebbe comunque rimanere quella regionale), ma la Juniores Primavera vuole chiudere in bellezza una stagione entusiasmante.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento