Sport

Lotito - De Laurentiis: rissa a cena

I due presidenti, avversari domenica a pranzo in Napoli - Lazio, si sono scontrati sulla questione relativa ai diritti tv. Ci hanno pensato Adriano Galliani e Pietro Lomonaco a fare da paceri

Clima da saloon in Lega Calcio che fa da antipasto ad un incandescente Napoli - Lazio di domenica a pranzo, vero e proprio mezzogiorno di fuoco. Secondo 'Sport Mediaset', sono volate infatti parolacce, spintoni, un pugno a metà strada tra spalla e viso, un tentativo di reazione che ha visto Adriano Galliani e il dg del Catania Pietro Lomonaco nelle insolite vesti di paceri. Il tutto è stato innescato da Aurelio De Laurentiis e Claudio Lotito, protagonisti di una rissa innescata, a quanto pare, dalla ripartizione sui diritti tv, il tutto durante una cena.

Il pomo della discordia è quel 30% dei proventi complessivi che la Legge Melandri vuole distribuito in nome del bacino d'utenza del club. Si tratta di 200 milioni di euro che, secondo Claudio Lotito, prevederebbero una quota superiore per la Lazio rispetto al Napoli. De Laurentiis, contrario al tutto, si è inferocito rivendicando un peso maggiore del suo club e, così in pochi istanti dalle parole si è arrivati ai fatti, con il presidente azzurro giunto a colpire il collega, trattenuto prima che di arrivasse alla scazzottata vera e propria.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotito - De Laurentiis: rissa a cena

RomaToday è in caricamento