Sport

De Rossi firma il contratto. Baldini: "Nessuna clausola rescissoria"

"Qui c'è tutto quello di cui avevo bisogno. non resto per fare il turista, credo molto nel progetto Roma", commenta il centrocampista in conferenza stampa che guadagnerà 5,5 milioni di euro per 5 stagioni

Hebemus firmam: Daniele De Rossi resterà ancora un giocatore della Roma. L'annuncio l'aveva dato Franco Baldini ieri dopo il match vinto per 4 a 0 contro l'Inter e oggi in conferenza stampa ha spiegato i dettagli dell'accordo: "E' stato raggiunto un accordo per altre 5 stagioni per un compenso lordo di 10 milioni all'anno, 5,5 più una serie di bonus che non prevede nessuna clausola rescissoria. La Roma ha anche un accordo con il calciatore con cui si riserverà di sfruttare". Un accordo che sembra aver fatto felici tutti, soprattutto il giocatore: "Mi sono reso conto che quello di cui ho bisogno sta qui. Qualche indecisoine l'ho avuto, ma ho bisogno della Roma per giocare in una certa maniera".

I DUBBI -  "C'era un disinamorramento nei miei confronti, - sottolinea il centrocampista di Ostia - io qui volevo restare se ero ben voluto e quello mi ha fatto pensare a diverse soluzioni. Non è un segreto che ho parlato anche con altre squadre, volevo provare se ero forte a certi livelli".

LUIS ENRIQUE - "Il mio amore per questa squadra va a prescindere dall'allenatore. Siamo sulla stessa lunghezza d'onda - spiega De Rossi - Diciamo che il contratto a livello economico è stato l'ostacolo, quello su cui non volevo far sconti. C'è stato da disuctere molto, ho chiesto una cifra il primo giorno ed è rimasta quella da oggi. La clausola è stato un lecito tentativo della società, ci ho pensato anche io, ma avrebbe stonato con il mio rapporto con la Roma. 

TOTTI - "Si fa fatica ad andare via, siamo stati fortunati ad avere sempre ambienti positivi. Devo molto alla famiglia Sensi, adesso si continua sulla stessa lunghezza d'onda. So cosa signifca rimanere a Roma e non cogliere certe opportunità. E' una scelta di cuore, non resto qui per fare il turista"

ECCO IL COMUNICATO STAMPA:

L’A.S. ROMA S.P.A. e DANIELE DE ROSSI rendono noto di aver raggiunto l’accordo per il prolungamento del contratto economico per le prestazioni sportive del calciatore ad oggi in vigore, la cui naturale scadenza era prevista per il 30 giugno 2012. L’accordo, di durata quinquennale con effetti a decorrere dal 1° luglio 2012 e scadenza al 30 giugno 2017, prevede il riconoscimento di un emolumento lordo pari a circa 10 milioni di euro, per ciascuna stagione sportiva di durata del contratto, oltre a premi individuali correlati sia al raggiungimento di prefissati obiettivi sportivi della squadra, sia alle presenze del calciatore nelle diverse competizioni. Nell’ambito dell’accordo raggiunto, l’A.S. Roma acquisirà i diritti di sfruttamento commerciale dell’immagine del calciatore, a cui saranno riconosciuti il 50% dei relativi ricavi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Rossi firma il contratto. Baldini: "Nessuna clausola rescissoria"

RomaToday è in caricamento