menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine del Comitato Promotore di Roma 2024

Immagine del Comitato Promotore di Roma 2024

Tre italiani su quattro favorevoli a Roma 2024. Renzi: "Vogliamo ospitare i Giochi"

Il premier ha incontrato a Losanna il numero uno del Cio Bach: "Roma è una candidata molto forte. Le altre candidate ci temano. Nuovo terminal Fiumicino nel 2016"

Tre italiani su quattro sono favorevoli alla candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2024. Il Comitato Promotore di Roma 2024 pubblica i risultati di un'indagine finalizzata a rivelare il gradimento di un campione della popolazione in merito alla possibilità di ospitare la XXXIII edizione dei Giochi Olimpici Estivi.

Le conclusioni, emerse in base alle 2200 interviste effettuate attraverso l'analisi condotta dall'IPSOS, hanno evidenziato come il 77% (il 66% romani e il 76% dei residenti della Provincia) ha espresso favorevole apprezzamento per la candidatura di Roma ai Giochi Olimpici del 2024. Il consenso è generato in particolare dalle opportunità, per l'Italia, di creare posti di lavori, oltre che per la possibilità di promuovere un'immagine positiva a livello internazionale e di intervenire sulle infrastrutture.  

Un risultato confortante che fa da contorno all'incontro avuto tra il presidente del Consiglio Matteo Renzi e il numero uno del CIO Thomas Bach: "Per Roma è il momento giusto. Adesso il Governo è qui, ce la metteremo tutta, pancia a terra e pedalare fino al 2017. Un evento come le Olimpiadi è una grande occasione. I progetti sono già pronti, il Governo con il Coni sta lavorando perché lo sport è un pezzo della cultura italiana e un investimento per il futuro. Per noi conta vincere". 

Ad accompagnare il premier, i vertici del Comitato promotore Roma 2024, il presidente Luca di Montezemolo, il vicepresidente Luca Pancalli, la coordinatrice generale Diana Bianchedi, la responsabile delle relazioni con gli atleti a livello internazionale Fiona May, insieme al presidente del Coni Giovanni Malagò e al Segretario generale Roberto Fabbricini. Presenti anche i membri italiani del CIO, Mario Pescante, Ottavio Cinquanta e Franco Carraro, e il presidente dell'Asoif Francesco Ricci Bitti.

"Roma è una candidatura fortissima", ha concluso Renzi. A dar manforte all'opzione capitolina il presidente del Cio Bach: "Abbiamo visto la presentazione di una candidatura molto forte. Roma sta seguendo fedelmente le linee guida dell'Agenda olimpica 2020 con una grande combinazione di tradizione ed innovazione, considerando molti impianti già esistenti e pensando a lasciare un'eredità solida ai romani e agli italiani. Abbiamo visto un grande impegno del presidente del Consiglio Renzi che con il suo dinamismo ed impegno ha fatto il punto sulla candidatura di Roma".

C'è ottimismo nell'aria come sottolinea anche Montezemolo: "Abbiamo fiducia, però sia chiaro, la competizione è lunga. Il Comitato promotore sta lavorando bene, con grande unità di intenti e con l'aiuto e il supporto di tutti. L'anfiteatro Flavio, sarà il luogo della medal plaza. Al Colosseo tutte le sere avremo la parata degli atleti medagliati e così ci saranno manifestazioni a Caracalla, al Foro il beach volley. Insomma tutta la città con i suoi siti archeologici vivrà l'Olimpiade".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento