Real Rocca di Papa: siglato accordo con lo sliema Wanderers FC

Verranno organizzati seminari, raduni, tornei e partite amichevoli tra le squadre dei settori giovanili e prima squadra

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Lo Sliema Wanderers F.C milita nella BOV Premier League, la Serie A maltese, e ha un palmares ricco di trofei, oltre ad essere il club più titolato di Malta ed è uno dei Club più antichi dell’isola. A partire dalla prossima stagione verranno promosse attività tecnico- didattiche ed inizierà una stretta collaborazione ed interazione tra i due staff. Verranno organizzati seminari, raduni, tornei e partite amichevoli tra le squadre dei settori giovanili e prima squadra. Tre sono le aree interessate all’accordo: Sport, Cultura e Turismo e tantissime le iniziative in cantiere per consentire ai giovani calciatori di confrontarsi e crescere in una realtà viva e funzionale come quella Maltese. Le parole del Vicepresidente Stefano Guazzoli presente a rappresentare il Real. "Il Real Rocca di Papa insieme allo Sliema Wanderers F.C. vuole creare un punto di riferimento a Malta con l’obiettivo di fornire servizi e possibilità ai ragazzi di tutti i Castelli Romani appassionati di calcio." Queste invece le parole del d Direttore tecnico Gianfranco Guazzoli volato a Malta per l'accordo. "Il Real Rocca di Papa sposa un calcio leale e trasparente, dove i ragazzi devono giocare anche per divertirsi e dove ci sia un discorso di possibilità e opportunità meritocratico che molto spesso nel mercato Italiano non esiste." Conclude il Direttore organizzativo Gennaro Draicchio che ha curato i particolari della trattativa. "Grazie a questo accordo inoltre le famiglie dei tesserati del Real, dello Sliema e tutte le società che collaborano con noi, avranno la possibilità di accedere a soluzioni “Studio, Calcio e Vacanze” dove la Città di Rocca di Papa sarà la meta italiana dell’accordo."

Torna su
RomaToday è in caricamento