Sport

Lazio, l’Europa è più vicina: Hernanes e Klose puniscono il Mura 05

Esordio europeo positivo per la Lazio che, grazie ad una perla di Hernanes ed al solito Klose, ha sconfitto il Mura 05 nell'andata del turno preliminare di Europa League. Petkovic: "Risultato importante, ma non sono soddisfatto al cento per cento"

La Lazio non sbaglia. O se non altro sbaglia meno, rispetto alle prime - goffe - uscite estive. Le due reti siglate ieri sera al Mura 05 – squadra ultima nel suo campionato, con un solo punto ottenuto dopo sei giornate – hanno segnato un ulteriore passo avanti nel progetto avviato da Petkovic: si sono cominciati a vedere infatti buoni movimenti in fase di copertura, discreti fraseggi a centrocampo e, soprattutto, qualche marcatura. Il rapporto occasioni/realizzazioni è ancora insufficiente per un gruppo che vorrebbe puntare, anche quest’anno, alla Champions League, ma il percorso di crescita è evidente ed innegabile.

LA FORMAZIONEA difendere – per cosi dire - la porta capitolina nella serata di Maribor è stato Federico Marchetti, protagonista di un’ottima gara, priva di sbavature. La linea difensiva, costituita da Konko, Biava, Dias e dal giovane Cavanda, non ha mai ballato, anche grazie al livello degli avversari, paragonabile probabilmente alla serie C italiana. Il centrocampo – il settore più complicato da gestire, considerati i numerosi trequartisti ed ali a disposizione – era retto dai soliti Ledesma e Onazi, sacrificati per concedere ad Hernanes, Mauri e Candreva la libertà di dedicarsi soprattutto agli inserimenti ed alla fase offensiva. Le chiavi dell’attacco sono invece state affidate all’indispensabile Klose, finalmente disponibile dal primo minuto. Nuove prove di 4-5-1 quindi, anche se mascherato da 4-3-3, per quello che sembra ormai essere il modulo preferito dal nuovo mister.

LA PARTITADopo un avvio in sordina la Lazio ha fatto valere il suo strapotere tecnico sugli avversari, governando la partita fino all’ultimo minuto. A dirigere il continuo forcing offensivo biancoceleste sono stati principalmente Candreva e Mauri, protagonisti di molte occasioni – alcune clamorose – ma sterili in fase realizzativa. A sbloccare il risultato ci ha pensato il profeta: suo il bolide dai 30 metri che, scendendo all’improvviso, ha superato il portiere Drakovic intorno alla mezzora. Una perla. Bellissimo anche il goal di Klose che, al minuto 69, ha approfittato di una buona palla dalla sinistra di Konko per siglare il raddoppio di testa. Spazio anche a Lulic, risparmiato da Petkovic per la prima di campionato contro l’Atalanta, e a Zarate: solita prestazione fumosa dell’argentino che quest’anno, avendo giocato qualche minuto, non potrà più disputare le coppe europee con altre squadre. Una decisione, questa di Petkovic, che vale quanto una conferma ufficiale, in grado di scacciare gli spettri di una cessione last minute.

Questo risultato costituisce di fatto una buona ipoteca sulla qualificazione alla fase a gironi del torneo, considerato anche che la gara di ritorno si disputerà nella Capitale. “Il risultato è importante, non si è visto però il gioco che voglio quindi non sono soddisfatto al 100% - ha commentato Petkovic ai microfoni di Mediaset Premium - Sono sicuro però che con l'Atalanta si vedrà una Lazio migliore”.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lazio, l’Europa è più vicina: Hernanes e Klose puniscono il Mura 05

RomaToday è in caricamento