Positivo week end per il Tevere Eur Hockey

Nell'ultimo fine settimana il Tevere Eur ha dovuto fare gli straordinari

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Nell'ultimo fine settimana il Tevere EUR ha dovuto fare gli straordinari giocando sabato in trasferta a Cagliari, contro i campioni d'Italia dell'Amsicora, per poi replicare domenica all'EUROMA HOCKEY STADIUM nell'anticipo della 15^ giornata contro il Valverde.

A Cagliari si è assistito ad una partita molto ben giocata tatticamente dal Tevere EUR che è riuscito ad imbrigliare il gioco dei cagliaritani. A metà del primo tempo su una veloce azione sviluppatasi sulla sinistra Luca Da Gai realizza il gol che porta in vantaggio i romani . Il primo tempo sembra destinato a chiudersi con questo risultato ma un'amnesia difensiva permette a Luca Angius di pareggiare.

Il secondo tempo ha la stessa fisionomia del primo, con il Tevere EUR attento ed ordinato nel bloccare il gioco amsicorino e sempre pronto a veloci ripartenze. Alcune sanzioni disciplinari hanno però costretto i romani a giocare spesso in inferiorità numerica. Proprio in una di queste fasi di gioco i ragazzi di Roberto Carta ottengono un corto, che lo specialista Daniele Murgia insacca con la complicità di una sfortunata deviazione di Santiago Garrone.

A questo punto saltano alcuni schemi tattici, con i capitolini che premono alla ricerca del meritato pareggio. L'Amsicora era però cinica e in una azione di contropiede con G. Carta fissa il risultato finale sul 3 a 1 punteggio forse penalizzante per i romani.

L'incontro di domenica contro il Valverde ha messo difronte due 2 squadre a 13 punti in una zona caldissima della classifica. L'incontro è stato caratterizzato da molto agonismo in campo alcune volte sfociato in falli plateali da attribuire forse alla troppa stanchezza. L'inizio della gara vede un approccio timoroso del Tevere EUR che non riesce a sfruttare i primi tre 3 corti. Il Valverde, sempre raccolto nella sua metà campo, prende fiducia affacciandosi alcune volte nell'area dei romani. All' ennesimo corto ottenuto alla fine del primo tempo Ivan Presenqui realizza il gol del vantaggio teverino.

La ripresa inizia con il Tevere EUR che realizza il 2 a 0 con Andrea Corsi su passaggio di Miki De Angelis. Il Valverde è però vivo e con Walid, appena un minuto dopo, riapre l'incontro. La stanchezza comincia a farsi sentire complicando il gioco delle squadre. Intorno al 20' Santiago Garrone tira una mina su corto che sorprende il bravissimo Davide Guida portando il risultato sul 3 a 1. L'orgoglio del Valverde costringe il Tevere EUR sulla difensiva. I catanesi conquistano un rigore che Mario Pompili para negando di fatto a Sameh e compagni ogni velleità di rimonta. Qualche fallo di troppo costringe gli attenti direttori di gara ad estrarre il cartellino rosso nei confronti di Carmelo Culoso reo di aver colpito con il bastone un avversario. Al termine della partita esultanza per i ragazzi di Gianluca Cirilli che con 16 punti sia allontanano dalla zona calda della classifica raggiungendo il Ferrini anche se i cagliaritani hanno una partita in meno.

In considerazione di questo anticipo di campionato contro il Valverde, ora il Tevere EUR avrà 2 settimane nelle quali potrà recuperare sia le forze fisiche sia alcuni atleti reduci da infortuni. Un altro passo verso la salvezza è stato fatto ma certo è che ancora la squadra dovrà necessariamente ottenere punti salvezza.

.

Torna su
RomaToday è in caricamento