rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Sport Casal de Pazzi / Viale Kant

Ponte Mammolo, sport e inclusione sociale al BNKR Toyota Wheel Park

Fino al 6 agosto un maxi schermo per assistere alle gare di skateboarding dei giochi olimpici di Tokyo 2020

In viale Kant, a Ponte Mammolo, lo skateboarding è per tutti: sport e inclusione sociale al BNKR Toyota Wheel Park, il progetto europeo che punta a una società sempre più sostenibile. Si tratta del primo impianto in Italia, allestito su un’area riqualificata da Toyota, strutturato per ospitare ogni disciplina sportiva su rotelle, dedicato ad atleti, o semplici appassionati, anche con mobilità ridotta. È in partnership con i Comitati dei Giochi Olimpici e Paralimpici. Fino al 6 agosto un maxi schermo offrirà la possibilità di assistere alle gare di skateboarding dei giochi olimpici di Tokyo 2020.

Lo scorso 26 luglio il BNKR Toyota Wheel Park ha ospitato un evento per celebrare lo storico debutto dello skateboarding ai Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo 2020. Presente anche Ilaria Naef, prima atleta italiana di WCMX (Wheel Chair Motocross).  Il progetto BNKR Toyota Wheel Park testimonia forte legame tra Toyota e il mondo dello sport racchiusi nei valori sportivi della sfida continua, superamento dei propri limiti, rispetto delle persone e del lavoro di squadra: accettare e affrontare le sfide più impegnative, considerare gli ostacoli come traguardi da superare e non come barriere, sono elementi cardine della filosofia e dei valori del Gruppo Toyota espressi dalla compagna globale ‘Start Your Impossible’ e parte della visione di una mobilità sostenibile, inclusiva ed accessibile da parte di tutti.

Toyota_BNKR Wheel Park_9-2

“La nostra associazione crede fermamente che sport come lo skateboarding e nuove discipline come il WCMX possono alimentare un sano sentimento di rispetto di tutte le mobilità, facilitando la capacità di muoversi di tutti – ha detto Marco Del Moro, Presidente ASD Bunker. Siamo oggi tutti più abituati a vedere scooters, skateboard, longboard, biciclette nelle nostre città e diventa sempre più necessario, e interessante, imparare a guidare e gestire questi mezzi, a rispettare un codice di mobilità, forse più slow, ma senza dubbio più integrato, in cui si passi dallo stare fuori allo stare dentro un abitacolo, con consapevolezza globale e rispettando l’ambiente”.

“Abbiamo fortemente creduto in questo progetto tre anni fa ed è motivo di grande orgoglio vedere che oggi il BNKR è più vivo che mai. E per questo ringrazio l’Associazione ASD Enjoy More con la quale oggi siamo estremamente contenti di rinnovare la partnership – ha aggiunto Luigi Ksawery Luca’, Amministratore Delegato di Toyota Motor Italia - Il Bunker Toyota Wheel Park racchiude tutti i valori che noi vogliamo affermare e tutto quello che immaginiamo per la società del futuro e per creare una mobilità inclusiva. Questo progetto è la testimonianza del contributo concreto che vogliamo dare alle comunità locali e che portiamo avanti attraverso la Rete dei nostri Concessionari Toyota e Lexus sul territorio”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte Mammolo, sport e inclusione sociale al BNKR Toyota Wheel Park

RomaToday è in caricamento