Polisportiva Borghesiana, volley – Sarnataro: "Il settore mini-volley cresce a vista d’occhio"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Sembra essere una stagione magica per le due squadre maggiori del settore volley della Polisportiva Borghesiana. Con le rispettive vittorie sul Castelverde, sia la Prima Divisione che la Seconda guidano i propri campionati. Più netto il dominio della Prima, mentre la Seconda è da poco al comando e non ha nessuna intenzione di mollarlo. Ma il primo anno di gestione del settore da parte della neo responsabile Giuliana Montaldi non si limita a questi primati. «Daniele Sarnataro sta facendo un lavoro eccezionale con le nostre atlete più piccole» dice la Montaldi. E anche il responsabile del mini-volley conferma la sua soddisfazione. «Avevamo iniziato con un gruppo non molto numeroso, ora invece contiamo quasi 40 tesserate - dice Sarnataro -. Abbiamo formato due squadre Under 11 che partecipano a campionati federali e inoltre c'è tutto il "settore di base" delle piccoline. Per quanto riguarda le due selezioni Under 11 le cose stanno andando abbastanza bene e torneranno in campo domenica prossima per una doppia sfida contro Castelverde (prima gara prevista alle 9,30 nel pallone di via Brasili, la successiva gara a seguire, ndr). Bisogna calcolare che siamo partiti praticamente da zero - aggiunge Sarnataro - e che il gruppo era molto disomogeneo visto che alcune atlete avevano già giocato a pallavolo, mentre altre sono al primo anno. Abbiamo puntato molto sul rispetto delle regole e del gruppo e, anche se c'è chiaramente ancora un po' da lavorare, le ragazze stanno assimilando i giusti comportamenti. I miglioramenti tecnici sono quasi una naturale conseguenza e questo aspetto lo hanno notato anche i genitori. Ora, assieme alla mia fondamentale collaboratrice Serena D'Angiolella, cercheremo di abituarle al gioco nel campo grande, visto che il prossimo anno dovranno affrontare quell'esperienza». Sarnataro "vede rosa" anche quando parla di mini-volley. «Le nostre bambine sono praticamente tutte al primo anno, sono ragazze educate e portate all'ascolto dei nostri suggerimenti. Con loro abbiamo fatto più che altro una sorta di avvicinamento al volley con una proposta più vicina al gioco. Anche per loro si è notata una certa crescita, ora - conclude Sarnataro - stiamo preparando l'appuntamento del 23 marzo prossimo quando la Federazione organizzerà (proprio a Castelverde, ndr) la prima tappa del suo "torneone"».

Torna su
RomaToday è in caricamento