Polisportiva Borghesiana: "Da sempre puntiamo a fare sport "sociale”

"Nata nel lontano 1979 per opera di alcuni cittadini del quartiere, da allora punta a fare qualcosa di utile per la borgata"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Roma - «La Polisportiva Borghesiana è nata nel lontano 1979 per opera di alcuni cittadini del quartiere e da allora punta a fare qualcosa di utile per la borgata. Quello spirito non l'abbiamo perso». Il club capitolino vuole ribadire un concetto che qualcuno sembra avere dimenticato, un principio fondante alla base della società del presidente Nicola Di Giacobbe che nacque puntando su due settori "forti", il calcio e l'atletica, e che un paio d'anni più tardi aggiunse nella sua "offerta sportiva" anche la pallavolo. Ora i settori "forti" sono ancora il calcio e proprio il volley, disciplina che ben conosce l'ex responsabile della pallavolo della Polisportiva Borghesiana Stefano Criscuolo il quale da poco più di un anno ha dovuto lasciare questa incombenza (egregiamente sostituito da Giuliana Montaldi) per ricoprire il ruolo di consigliere del Municipio VI nonché componente della commissione Scuola, Sport e Politiche giovanili. «Posso essere testimone diretto dello spirito con cui è nato ed è stato portato avanti nel tempo l'operato della Polisportiva Borghesiana che è proprio quello di fare sport "sociale", vale a dire di dare la possibilità alla gente della borgata di divertirsi e svagarsi per qualche ora durante la settimana, senza dover cercare il risultato a tutti i costi. Anche per questo, nel tempo, la società ha assunto un importante ruolo all'interno del suo territorio. A livello municipale stiamo cercando di operare nella stessa direzione l'esperienza e il sottoscritto sta cercando di mettere a disposizione l'esperienza maturata nel corso del tempo proprio all'interno del club».
Intanto non è stato un week-end fortunato per le due prime squadre femminili del settore volley della Polisportiva Borghesiana: la serie D di coach Gianluca Mariani è stata sconfitta sul campo del Praeneste per 3-1 e vive un momento complicato di classifica, mentre la Seconda divisione di coach Andrea Aquili ha pagato la giovanissima età della maggior parte delle sue atlete cedendo per 3-0 all'esordio di campionato in casa contro Circolando.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento