Sport

Polisportiva Borghesiana, il neo presidente è Stefano Criscuolo: “Una scelta sentimentale”

La Polisportiva Borghesiana ha un nuovo presidente

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Roma – La Polisportiva Borghesiana ha un nuovo presidente. Dopo le dimissioni e l’uscita di scena di Enrico Gagliarducci, al timone dello storico club capitolino andrà Stefano Criscuolo. Una scelta molto importante perché il neo presidente è decisamente un “uomo della Polisportiva”, visti i suoi lunghi trascorsi nel centro sportivo “Brasili”. “Ho mosso i miei primi passi da atleta nel mondo della pallavolo proprio qui, agli inizio degli anni Ottanta – racconta – Poi da metà anni Novanta sono entrato nel corpo dirigenziale del settore pallavolo (diventandone il punto di riferimento a livello organizzativo, ndr) e ora la nomina di presidente mi fa certamente un effetto speciale: una scelta prima di tutto sentimentale perché mi sarebbe dispiaciuto vedere la Polisportiva Borghesiana nelle mani di qualche personaggio esterno a questa realtà e al nostro quartiere. Proprio per questo penso di aver allestito una squadra di persone molto valide e “variegate” che possono riportare il club ad essere una vera e propria polisportiva, ma soprattutto un luogo di ritrovo sociale e un punto di riferimento importante per il nostro territorio. Per questi motivi, al fianco delle storiche discipline sportive come calcio e pallavolo, ne aggiungeremo anche altre: l’idea è quella di introdurre settori diversi come il rugby, l’atletica e la ginnastica e un primo “esperimento” in questo senso verrà proposto nel centro estivo che organizzeremo alla fine di questo anno scolastico e che sarà prettamente sportivo con attività varie come ad esempio i giochi di strada”. La carica di presidente di Criscuolo è stata ratificata alla fine della scorsa settimana e lui non ha perso tempo, rimboccandosi immediatamente le maniche: “Abbiamo rinnovato molto il Consiglio direttivo che comprende undici persone, tra cui il sottoscritto. Una delle novità è che ci sono tre donne e la nostra volontà è quella di coinvolgere vecchi consiglieri e commercianti del quartiere proprio per dare una forte impronta locale alla Polisportiva Borghesiana. Bisognerà fare un ragionamento profondo sul settore calcio e in questo senso cercheremo di trovare un accordo a lungo termine con le persone che se ne occuperanno. Concludo ringraziando l’ex presidente Enrico Gagliarducci per tutto quello che ha fatto in queste due stagioni, tormentate dai problemi legati al Covid, ma anche ai consiglieri che ci hanno lasciato e che hanno dato tanto a questa società”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polisportiva Borghesiana, il neo presidente è Stefano Criscuolo: “Una scelta sentimentale”

RomaToday è in caricamento