Pol. Città di Ciampino calcio, è subito Tornatore: "Qui c’è un grande ambiente"

Nel segno di Die…gol

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Nel segno di Die…gol. La Promozione della Polisportiva Città di Ciampino inizia col piede giusto il campionato battendo per 2-0 il Casalotti nella sfida andata in scena al "Superga". Le marcature portano la firma di Diego Tornatore, l'acquisto più importante della campagna acquisti portata avanti dalla società del presidente Antonio Paolo Cececotto. Il primo gol, su rigore, a rompere il ghiaccio nel finale di primo tempo, il secondo in chiusura di ripresa dopo aver sbagliato un altro calcio di rigore. «Sono contento per la doppietta - dice l'ex attaccante del Colleferro -, nell'aria si sentiva che la gente stesse aspettando un mio gol. Dispiace per il rigore sbagliato: lo volevo tirare come il primo, ma alla fine ho cambiato idea e quello, si sa, è un errore fatale. Se ho parlato col presidente di una quota gol per me? Lui mi ha chiesto sorridendo di ripetere le 25 reti stagionali realizzate lo scorso anno tra campionato e Coppa di Eccellenza, ma sappiamo bene che l'obiettivo più importante è quello di squadra. E poi, anche se ho sempre giocato in categorie superiori, non è mai facile ripetersi anche se ce la metterò tutto per farlo». L'impatto con la Promozione e con la maglia del Città di Ciampino è stato… eccellente. «Già prima della gara avvertivo sensazioni positive. Qui c'è un ambiente che si è stretto molto attorno alla squadra e questo non può che far bene al gruppo - dice Tornatore -. Abbiamo sbagliato qualche occasione di troppo, potevamo chiuderla prima, ma la vittoria era l'unica cosa che contava». Nel prossimo turno il Città di Ciampino farà visita al Rocca Priora, sconfitto per 3-1 a Lido dei Pini nella gara d'esordio. «Non dobbiamo pensare a lungo termine, ma concentrarci sempre sulla partita che ci attende - dice Tornatore -. Sappiamo di essere indicati come una delle squadre favorite e quindi le nostre avversarie daranno sempre battaglia. Noi abbiamo vinto la prima, ora dobbiamo affrontarne altre 33. I risultati della prima giornata sembrerebbero confermare che anche Lepanto Marino e Cori sono due ottime squadre, ma bisogna attendere qualche settimana per capire i reali equilibri di questo girone».

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento