Sabato, 24 Luglio 2021
Sport

Pol. Città di Ciampino, Cececotto: "Lo spirito è quello giusto"

"Se superassimo l'ostacolo Cori e quello successivo di Palocco, saremmo davvero sulla buona strada"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Ciampino (Rm) - La gara d'andata dei quarti di finale di Coppa Italia di Promozione ha visto il Città di Ciampino cedere per 3-2 sul campo della forte Bovillense (seconda della classe nel girone D) nonostante l'iniziale vantaggio a firma Figlioli e il momentaneo 2-2 siglato da Abbondanza. «La squadra ha fatto una grande partita al cospetto di un avversario molto forte - è il commento del presidente Antonio Paolo Cececotto, al seguito dei suoi ragazzi in terra ciociara - e nella ripresa abbiamo tenuto sempre in mano il pallino del gioco, non riuscendo a pareggiare i conti. La qualificazione, comunque, rimane apertissima ben sapendo che al "Superga", tra due settimane, avremo un solo risultato a disposizione. Lo spirito mostrato dai ragazzi, comunque, è quello giusto e sono felice che la squadra mostri questa condizione generale in un momento decisivo della stagione». Il calendario non lascia respiro al Città di Ciampino: appena poche ore e domenica prossima, sul campo amico del "Superga", i ragazzi di mister Enrico Baiocco ospiteranno il Cori terzo della classe (con sei punti di ritardo rispetto ai ciampinesi), tra l'altro reduce dalla gran vittoria in Coppa sul campo della Sabina per 1-0. «Il Cori è una squadra vera - dice Cececotto - e all'andata mi fecero una grande impressione. Servirà certamente un'altra grande prestazione da parte dei ragazzi. Se sono preoccupato che questo big match arrivi dopo le fatiche della Coppa? No, abbiamo allestito una rosa importante e il mister potrà effettuare una rotazione così come avvenuto già tra la partita di domenica scorsa con l'Unipomezia (pareggio 1-1 con rete iniziale di Figlioli, poi espulso, e pareggio ospite su rigore al termine di una gara che ha fatto arrabbiare Cececotto per alcuni episodi arbitrali, ndr) e quella di Coppa. Se superassimo l'ostacolo Cori e quello successivo di Palocco, saremmo davvero sulla buona strada». Il presidente del Città di Ciampino, d'altronde, si era detto contento e fiducioso già durante la sosta natalizia, quando in campionato i suoi ragazzi dovevano inseguire. «Eravamo cinque punti sotto e ora ne abbiamo uno di vantaggio: sinceramente non pensavo che nel giro di un mese potessimo tornare in testa alla classifica. Ovviamente la mia fiducia - conclude Cececotto - non può che essere cresciuta e questo è dovuto soltanto dal comportamento dei ragazzi: sono loro che mi convincono a crederci sempre di più».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pol. Città di Ciampino, Cececotto: "Lo spirito è quello giusto"

RomaToday è in caricamento