Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Sport

Roma: l'ombra di Paulo Sousa su Di Francesco, Cska e Samp decisive

Il portoghese: "Mi piacerebbe allenare Roma ma non ci sono stati contatti"

I risultati altalenanti della Roma hanno messo in discussione la panchina di Eusebio Di Francesco. Il tecnico, mercoledì in Champions League contro il Cska Mosca e domenica contro la Sampdoria in campionato, si gioca molto. Due risultati negativi potrebbero metterlo alla porta, vista anche le contestazioni tifosi contro Mauro Baldissoni e James Pallotta. 

Tra i possibili candidati a sostituire l'ex allenatore del Sassuolo si è fatto il nome anche di Paulo Sousa. Il portoghese, intervistato da Sky Sport24, ha negato contatti con la dirigenza giallorossa ma non l'interesse a occupare in futuro il ruolo di tecnico a Trigoria.

"Mi piacerebbe allenare la Roma, ma telefonate non sono mai arrivate - le parole dell'ex tecnico della Fiorentina -. L'ho sempre detto che vincere è il mio obiettivo. Purtroppo dopo la Fiorentina le mie aspettative erano altre, volevo allenare una squadra con l'obiettivo di vincere il campionato e competere fino alla fine in Champions League. Questo è il mio target, il timing non è stato il migliore per me e ho dovuto prendere altre decisioni. Se poi è la Roma o un'altra squadra, io aspetto. Il calcio italiano mi piace molto, è qui sono cresciuto di più".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma: l'ombra di Paulo Sousa su Di Francesco, Cska e Samp decisive

RomaToday è in caricamento